Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

lunedì 17 giugno 2013

Falso dibattito e dubbi circa la "HALAL" microcredito, lo Stato dà modo agli islamisti


Onestamente non ho letto tutto l'articolo. Il titolo è sufficiente per trarre una conclusione. A mio parere, non si dovrebbe mai mischiare religione e affari. Quando si applica per un credito dovrebbe giustamente essere restituito con un interesse logico e vantaggioso per entrambe le parti.
  Negli anni '80 il Primo Ministro (Presidente del consiglio) Bettino Craxi ha cominciato a distribuire fondi a chi presentava  dei buoni progetti per lo sviluppo economico del paese. L’Italia aveva già sperimentato la povertà nel periodo della seconda guerra mondiale ed è stata subito trasformata in differenti settori dell'industria pesante a quella Leggera. Così, mentre la sua economia è cresciuta ad un eccesso di galoppo fino a quando non ha occupato il primo posto nel mercato mondiale della moda, dello sport, dell'abbigliamento classico, nei cosmetici, ma anche nel settore delle costruzioni automobile e dell’edilizia.
Vorrei sottolineare ancora una volta sulla divisione dei due soggetti, vale a dire la religione e il lavoro. La confusione è grave e crea anche solo perdite. Il denaro è inventato dall'uomo e dovrebbe essere gestito da esseri umani. Non capisco perché si debba sempre chiamare alla religione? Questa domanda non è solo una istruzione, e certamente un requisito di base?
Oggi, sono superati le religioni. Le scienze umane non avrebbero mai raggiunto il livello attuale, se si applicano le leggi di religioni di tutto il mondo?
Basta con la cialda e pensare al futuro senza mettere complicità sempre il creatore che non ha nulla a che fare con tutto il marciume di esseri umani.
Ognuno è libero di pregare come vuole e a quello che egli crede. Nessuno dovrebbe costringere un altro a seguire le sue convinzioni. L'obbligo è un grande crimine! L'Algeria è un paese multietnico, ed è giusto che si rispettino tutte le religioni, atei, agnostici, ecc ...
E' solo Halal !!!!