Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

martedì 2 luglio 2013

campagna mediatica marocchina contro l'Algeria: "Un escalation premeditato"

E 'passato un po' che sento e vedo che scrivono frasi piene di odio e cattiveria da parte dei marocchini verso l'Algeria?? Ho iniziato a pensare al fine di ottenere una risposta, e alla fine ho dovuto girare la questione in senso politico per trovare con successo un barlume di trasparenza per questa confusione senza fine che non si ferma la propagazione ovunque e soprattutto mediaticamente. Questo è essenzialmente legato alla mobilitazione dei berberi in tutta l'Africa, che si preparano di più per unirsi, di riunirsi per organizzare incontri culturali ovunque in Nord Africa e in tutto il mondo e questo ha creato molti problemi nelle dichiarazioni politiche che ci governano, e anche se si cerca di evitare a tutti i costi nell’aprire le frontiere per il timore di dare la possibilità ai berberi algerini e marocchini  per  incontrarsi di nuovo dopo13 secoli e mezzo di separazione, e quindi questa è la stampa marocchina che è stata quella di una discordia mettendo nelle orecchie dei cittadini a divergere ulteriormente e separarsi " Dividere per regnare" di. Giulio Cesare (imperatore di Roma). La maggior parte di algerini credevano in questa grande bugia inventata da entrambi le stampe con la complicità dei due stati. Prima di dare credito ad una informazione deve prima di tutto garantire la sua autenticità e concretezza. Il popolo marocchino non ha nulla contro il popolo algerino, mentre la stampa è collegato a scuse banali come il traffico di droga, frode, o altre truffe. Allora, chi sono gli uomini che fanno passare centinaia di container carichi di  carburante tra la frontiera algerina e marocchina? I ladri del patrimonio dello Stato e dei cittadini algerini in profitto dal 1980. In Algeria lo Stato non risponde alle esigenze del paese, ma per quelli di loro immenso interesse. Lo stato fa apposta, per la conoscenza delle cause e lo stato d'animo degli algerini  sempre moralmente depressi, arrabbiati, quindi basta fare poco per mobilitare lo stato aggressivo e di conseguenza lo stato vince sempre… Basta guardare le reazioni dei commentatori .
Campagne médiatique marocaine contre l’Algérie : « Une escalade préméditée »
http://www.algerie360.com/algerie/politique/campagne-mediatique-marocaine-contre-lalgerie-une-escalade-premeditee/