Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

martedì 27 agosto 2013

Inter, Icardi, Kova e gli altri: la rivoluzione dei ragazzi degli anni Novanta


Slimane+Melab
Come l'avevo già sottolineato nel passato commento, ci vuole la pazienza e fiducia in questo nuovo ed esperto allenatore Mazzari; comunque L'Inter ferisce alla prima di campionato e dà segnali positivi nonostante le novità sul campo e lo star up della rosa che si deve ambientare ancora di più. per quanto riguarda la formazione, credo che Mazzari sia più vicino dei suoi giocatori ed il primo ad essere informato sulla loro condizione di salute. Se un giocatore sta in panchina è semplicemente il suo allenatore ha deciso cosi e che noi da lontano dobbiamo essere dei tifosi anche se delle volte a noi piace vedere il nostro pupillo, la nostra mascotte della squadra sempre in campo. Non è detto che sia sempre la buona giornata? Aspetteremo ancora qualche altra partita per poter dare un voto alla nostra Inter e per il momento godiamoci questo primo risultato positivo.
Mauro Icardi festeggia con Yuto Nagatomo il gol del vantaggio. LaPresse
Mauro Icardi festeggia con Yuto Nagatomo il gol del vantaggio. LaPresse