Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

sabato 10 agosto 2013

Sacchi lancia l'allarme rosso: "Troppi stranieri in Serie A"


Slimane+Melab
Con tutto il mio grandissimo rispetto per questo paese che adoro tantissimo e dove vivo, vorrei tanto fare ricordare il signor Sacchi che il suo scudetto del 87-88 fu vinto con un certo Ruud Gullit Che egli stesso ha richiesto al presidente Berlusconi e che di conseguenza fu accontentato portandogli Van Basten e Rijkaard. Nell'unione Europea ormai ce ne di tutto e che ogni individuo che divenne cittadino automaticamente verrà considerato della nazionale dove presta il lavoro. Se in Sud Africa è cambiato qualcosa e perché non lo dovrebbe in Europa? Il mondo sta cambiando ovunque, d'altronde come le generazioni. Ogni uno tenga a difendere la sua ma il tempo passa per tutti e non lascia neanche un attimo per salvaguardare la propria razza? La mia Inter di stranieri ha stravinto tutto in un anno; un record storico; solo il Barcellona aveva fatto la stessa cosa in Europa in nel mondo intero. Io, non ho mai visto una squadra tutta Italiana bianca e senza stranieri a vincere una Champion's league o Euroleague??? Credo che la Francia l'abbia capito, ma anche il Brasile multirazziale che in fondo è sempre la ...in finale. Non ci dovrebbero essere delle barriere senza senso nello sport. Anzi bisogna a lottare contro la discriminazione. Il calcio è ormai un business, ed è giusto che ogni presidente scommetta sul vincente e non sul colore della pelle; l'euro non ha ne colore e ne odore!!!
Arrigo Sacchi, coordinatore delle nazionali giovanili azzurre. Ap
Arrigo Sacchi, coordinatore delle nazionali giovanili azzurre. Ap
http://www.gazzetta.it/