Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

lunedì 30 settembre 2013

Secondo un rapporto della Banca d'Algeria "Il settore bancario algerino è stabile e forte"


Il mercato delle obbligazioni , anche se la crescita negli ultimi anni (2004-2008) , offre ancora una modesta quantità di finanziamenti .
La grave crisi finanziaria internazionale non ha colpito direttamente il sistema bancario e finanziario algerino , ha detto che la Banca d'Algeria in un rapporto sulla stabilità del sistema bancario algerino 2009-2011 , pubblicato nel giugno 2013. La Banca d'Algeria ha sottolineato che il sistema bancario  algerino è girato esclusivamente  verso il finanziamento  dell'economia nazionale .
Inoltre , nel contesto di un mercato finanziario poco sviluppato nazionale , il fabbisogno di finanziamento per l'economia nazionale è in gran parte fornite in forma di distribuzione diretta di prestiti da parte delle banche locali , non mediante il ricorso a mercati internazionali dei capitali . Così, alla fine del 2011 , il finanziamento nazionale degli agenti economici non finanziari è stato fornito per il 97,9 % del settore bancario , contro il 95,5 % nel 2010 e 94,5 % nel 2009 e solo il 2,1 % il mercato finanziario ( 4,5 % nel 2010 e 5,5 % nel 2009) . Il mercato finanziario è limitato al mercato obbligazionario , mentre il mercato azionario rimane praticamente inesistente . Il mercato delle obbligazioni , anche se la crescita negli ultimi anni (2004-2008) , offre ancora una modesta quantità di finanziamenti . fine del 2011 , questo mercato ha rappresentato solo lo 0,8 % di idrocarburi non- PIL , contro il 1,9 % nel 2010 , 2,6 % nel 2009 e 3,1 % nel 2008 , dato l' emissione di obbligazioni rara nel 2009 anche senza il problema nel 2010 e nel 2011 , in un contesto di maggiore di operare su rimborsi prestiti precedentemente emessi .
"Inoltre, il settore bancario algerino dipende sui mercati internazionali dei capitali in modo molto limitato , e che , attraverso la possibile necessità di finanziamento a breve termine delle banche estere che operano in Algeria ", dice il rapporto della Banca di Algeria. Se il settore bancario e finanziario algerino non è stato influenzato in modo significativo dalla crisi , le autorità non sono tuttavia rimasti inattivi.
Hanno condotto una serie di azioni volte a rafforzare la stabilità del sistema finanziario . Il rapporto cita la Banca d'Algeria , tra gli altri , di misurare più da vicino gli effetti della crisi e come si svolge , l'aumento del requisito minimo di capitale per le banche 2,5-10 miliardi di dinari rafforzamento della struttura finanziaria delle banche pubbliche ( pagamento anticipato con i buoni del Tesoro corrispondenti all'acquisto di crediti senza esecuzione( non performing), la raccolta di capitali da parte delle banche 2) il rispetto delle norme contabili con gli standard internazionali e il rafforzamento strumenti di vigilanza prudenziale . Secondo la Banca d'Algeria , " tutte le banche rispettano il coefficiente di solvibilità ben al di sopra della corrente minima , già mettendo il settore bancario algerino oltre la soglia - le nuove norme di Basilea III - Raccomandato da organismi internazionali a seguito della crisi finanziaria " . Tuttavia, il rapporto sottolinea l'alto tasso di crediti (non performing )negli impegni delle banche pubbliche , anche se questa percentuale tende a diminuire ( crediti non performing a società e famiglie al 14,4 % contro il 18,3% a fine 2011 a fine 2010 e il 21,1% nel 2009) .
" E ', tuttavia , una significativa debolezza delle banche pubbliche rispetto ai loro concorrenti privati ​​, sapendo che l'alta percentuale di crediti non performing non è dovuto a titoli più recenti .
Tali crediti sono finanziati al 72 % ", si legge nel documento della Banca d'Algeria . Tuttavia, dice il rapporto , il settore bancario nelle sue due componenti , private e pubbliche, è caratterizzato da uno standard di redditività ( redditività complessiva di oltre il 24 % del patrimonio netto) . " Questa situazione, che risulta effettivamente che il costo di intermediazione bancaria non è trascurabile , riflette anche la capacità del sistema bancario far fronte ad un eventuale aumento dei rischi , o al costo delle sue risorse " , ha detto che la Banca d'Algeria , concludendo che "il settore bancario algerino è stabile e forte .
 
La banca centrale Algerina.