Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

sabato 12 ottobre 2013

Guerra delle Sabbie: Quando il Marocco ha aggredito l'Algeria!!!

Secondo Algerie 360 , com,
Nessuno è stato sorpreso dal fatto che chi voleva dal brutale attacco delle forze marocchine contro i valichi Tindjoub e Hassi Beida nord di Bechar , alla fine di settembre 1963.
Il ctonio duo Hassan II - Oufkir aveva effettivamente lanciato in autunno le sue truppe per " rioccupare " le due frazioni situate su un percorso che collega le zone di frontiera del nord-ovest algerino Tindouf , nell'estremo ovest della giovane repubblica .
Infatti, i vicini occidentali hanno sempre ogled est e sud , alla ricerca della costruzione di un ipotetico Gran Marocco leggenda i cui confini immaginato dai dirigenti della Istiqlal , annettendo un colpo matita generosa trimestre del nord Africa , dal Senegal al limite della in Salah a est.

Sud cova divora un terzo del Mali , tra Timbuctu , ha semplicemente ritrae tutti Mauritania . Oltre il Sahara o ccidental . Con questo piatto, il palazzo reale non è consigliato in modo da solleticare la Spagna di Franco , che non aveva abbastanza umorismo per accettare espansionistiche "scherzi" del chérifienne monarchia su Ceuta e Melilla , per esempio. Indignato per questa pugnalata nei paesi africani che hanno costruito la loro organizzazione , l'OUA , ma gli arabi " uniti " nel loro campionato omonimo hanno teso un dito accusatore verso il Marocco .

Inviolabilità dei confini

Un atto riprovevole , tanto più che la Carta dell'OUA , nel preambolo, ha osservato che non vi è "un paese africano che non ha un problema con i confini con gli stati vicini. " Il documento ha messo in guardia : " Questo vestigio fatale del colonialismo ci può portare in guerre ... Solo l'Unità Africana può guarire le dispute di confine tra il nostro infetti stati vari ferita. "

Maliano Modibo Keita pensato che " se siamo veramente una e l'altra animata ardente desiderio di unità africana richiede che noi prendiamo l'Africa come è, noi dobbiamo rinunciare a rivendicazioni territoriali , se non vogliamo stabilire in Africa quello che potrebbe essere chiamato il imperialismo ... l' Unità Africana nera impone a ciascuno di noi con il pieno rispetto per l'eredità che abbiamo ricevuto dal sistema coloniale , che è ossia mantenendo gli attuali confini dei nostri rispettivi paesi " .
Il presidente del Madagascar Tsiranana affonda ulteriormente unghie e insiste sul " uti posidetis " africana , cioè il principio dell'inviolabilità delle frontiere . Egli afferma che "non è possibile cambiare i confini di nazioni in nome di ragioni razziali o religiose ... perché in realtà se abbiamo preso per testare i nostri confini di razza , tribù o religione , ci sarebbero in Africa Uniti che sarebbero cancellati dalla mappa ... " .

Saggezza avrà prevalso ed i padri fondatori della dell'OUA solennemente proclamato " l'intangibilità delle frontiere ereditate dalla colonizzazione . " L'aggressione marocchino contro l'Algeria è dunque percepita da Stati continentali come il primo affronto ad una carta immediatamente passata immediatamente violentata da uno dei suoi membri . Membro che sta lasciando l'organizzazione , nel 1982 , dopo l'ammissione della RASD (Repubblica Democratica del Sahara ) . Ma vale la pena notare che due membri tra la riunione trenta ad Addis Abeba nel maggio 1963 la Somalia e il Marocco farebbe "riserve" .

Al momento dell'adesione alla Carta , 19 Settembre 1963 , Rabat ha espresso la sua moderazione , dicendo : "Per quanto riguarda l'attuazione di salvaguardare l'integrità territoriale del Marocco , attraverso i suoi confini autentici , è importante che si sa che la firma della Carta delle OUA in alcun modo essere interpretata come un riconoscimento esplicito o implicito di fatti compiuti , per quanto consentito dal Marocco , o una rinuncia a proseguire l'attuazione dei nostri diritti con mezzi legittimi a nostra disposizione ... " .

Quindi, guidato da suoi appetiti territoriali croniche, il nostro vicino di casa il diritto di ospitare salse momento . Quando i colonialisti francesi sbarcarono in Algeria nel 1830 e si è diffusa da una rara violenza ai limiti delle attuali confini di Algeria, la monarchia marocchina si è astenuto dal inviando le sue truppe per contrastare l'invasore .

Caro prezzo pagato da Algeria

Questo è il vero popolo di questo paese che ha reso omaggio alla resistenza . Per oltre 125 anni , il palazzo è rimasto in silenzio di fronte ai crimini commessi contro gli algerini . Se un metro quadrato di terra veramente apparteneva a lui, che si è opposto alla repressione contro i suoi "sudditi ". Quando gli algerini hanno deciso di liberarsi e la proposta di un flashover Maghreb è stata fatta non novembristes , indipendenza marocchina ha rifiutato l'offerta , sostenendo che " l'Algeria era una colonia e un protettorato Marocco " . Così, nel 1963 , mentre l'Algeria ha avuto ancora una volta per regolare la tassazione di sangue la storia, questi sono i nostri vicini di casa che fanno valere un territorio per il quale non hanno mai mosso un dito .

La legge non storia reggente . La moda dei "Fabulous Marocco " Un compromesso grandi progetti sostenibili una costruzione armoniosa di un forte gruppo Maghreb politicamente ed economicamente coerente ed omogenea . Quando la Germania e la Francia hanno variato in modo permanente le armi con il trattato dell'Eliseo (gennaio 1963) e dei suoi firmatari , il presidente Charles de Gaulle e il cancelliere Konrad Adenauer ha dato un impulso ardente per la Comunità economica europea ( CEE ) , il precursore della UE , il Maghreb , ha erano innegabili vantaggi di unirsi intorno una costruzione piano audace , affondò in quella che gli arabi fare meglio : la disunione . Ecco il marocchino sostiene genitore epiteti altisonanti come "storico" e quindi " legittimo" , "autentico" , ecc . Si parla di "diritto ".

L'ambizione del regno del Marocco creare grandi

Marocco , sostenere i suoi funzionari avevano reso pubblico dal " pretese " eredità 1956 's . Francia , desideroso di contribuire a contenere il marocchino combattimenti Algeria accennato Marocco , appena liberato dal protettorato , la possibilità di rivedere la linea di confine in cambio della cessazione del santuario dei patrioti del FLN . Re Mohammed V , che aveva considerato il popolo algerino ha trovato la proposta indecente . Ma ha ancora colto la palla , fin dagli albori sentimento dell'indipendenza algerina , cercherà nel luglio 1961 da un "accordo" per strappare una promessa del Presidente del Governo provvisorio della Repubblica algerina ( GPRA ) Ferhat Abbas . In realtà "promessa ", l' impegno della parte algerina semplicemente di impegnarsi per " discutere di questi problemi" con nessun partito avrebbe dovuto fare la richiesta.

Nel 1963 , il blaster Istiqlal infuriava , balk e minacciare . Gridano a " ingratitudine " di dirigenti algerini . Abbiamo marciato rotante e tirare in pompa magna questa mappa "famoso" che ripercorre la grande Marocco in termini di ambizioni , va detto , il palazzo medievale e mostra ancora oggi e libri di testo. Per il prossimo è una buona occasione per rigettare i discendenti di fellaghas arrogante . Soprattutto un conflitto interno tra gruppi rivali . Hocine Ait Ahmed , ex compagno di cella con Ben Bella , Khider , Bitat , Boudiaf dopo l'arresto del piano marocchino portandole in ottobre 1956 ha creato il Fronte delle forze socialiste ( FFS) . Ha organizzato un cespuglio che si oppone al nuovo presidente eletto . Infatti , Ben Bella è diventato il capo del governo " ha preparato " un progetto di costituzione che ha "passato " 28 agosto 1963 dall'Assemblea. La legge fondamentale è " approvata " dal referendum e promulgata l'8 settembre .

Il 10 , ha " eletto " per la presidenza della Repubblica . Cinque giorni più tardi , non di più , il 15 settembre , ha sospeso la costituzione e il 3 ottobre , egli " dà" pieni poteri ! Ammetto che in termini di " democrazia tropicale " , non è più radicale e la tempestività !
Ait Ahmed ei suoi sostenitori sono responsabili per il reato di alto tradimento , affare sorto perché negarlo ?
Improvvisamente, le cose sembrano calmarsi . Infatti , il 5 ottobre , il Ministro brioso Abdelaziz Bouteflika ha appena scambiare il suo ministro tuta della gioventù e sport cappotto contro il Ministro degli Affari Esteri , dopo l'assassinio di Mohamed Khemisti maggio 1963 , ha incontrato il suo omologo marocchino Rédha Guedira Oujda . Ben Bella un top - Hassan II è impostato . E non lo farà mai .

L'8 ottobre , il giovane ANP ( Esercito nazionale del popolo) sconfisse l' algerina e marocchina FAR recuperato le due oasi Tindjoub e Hassi Beida . I giornalisti non sono stati "embedded ", ma la guerra infuria notizia .
Tutti ricordano l'effetto della straordinaria mobilitazione popolare che ha accompagnato questi eventi esaltati dalla euforia dell'indipendenza fresca e fragile .

I buoni uffici dei presidenti africani

Il patetico discorso Ben Bella sulla spianata di Africa e la sua straziante " Hagrouna ! " Si sono moltiplicati un adrenalina patriottico mila in un ancora esaurite da conflitti 132 anni la gente ... Ma le persone che erano nel bel mezzo della pubertà nazionalista . Hadj Mohand Ouellet , leader storico della wilaya III , impegnato le sue truppe a fianco di Ait Ahmed e FFS , ha deciso di sospendere le sue attività in montagna Kabyle e navigato a Tindouf .

Militari e diplomatici di entrambe le parti stanno correndo . Africa , sbalordito , frequenta arrampicata. Francia , che occupava la base di Mers El Kebir , Bechar Reggane sorrise . La sua stampa ironizza .
Come una mischia di rugby , i due belligeranti , le cui risorse sono ancora molto limitate , con un chiaro vantaggio in termini di logistica e le attrezzature per i marocchini , sono neutralizzati . Marocchini prendono Tindjoub , algerini lavandino per Figuig . Driss Ben Omar El Alami marocchino e algerino Houari Boumediene ministro della Difesa improvvisano e la mancanza di risorse che lavorano su ipotesi plausibili . Meglio armati , i marocchini hanno una svolta a Tindouf .

Alleati Algeria , Cuba ( 686 uomini) e l' Egitto nasseriano ( 1000 uomini ) sono attento. Essi offrono i loro servizi in quanto sono unità di combattimento in allerta . Ben Bella e contiene i rifiuti si verificano. Mediazioni sono in aumento .
Bourguiba in Tunisia , etiope Haile Selassie , l' egiziano Nasser , erano tutti i suoi buoni uffici .

Infine , il Modibo Keita del Mali e il Negus d'Etiopia che riescono a tirare fuori un cessate il fuoco . Il conflitto innescato dal Marocco , è descritto come " contrario al principio di soluzione pacifica delle controversie solennemente affermato dal Patto della Lega Araba , la Carta delle Nazioni Unite e della Carta di Addis Abeba . " Una riunione ad hoc conferenza a Bamako il 29 e 30 ottobre 1963 , i capi di Stato di Algeria, Etiopia , Mali e il Marocco discutere i pro e i contro di questo conflitto all'unanimità qualificato " fratricidio ". La conferenza ha dichiarato il cessate il fuoco 31 ott 1963 .