Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

venerdì 4 ottobre 2013

I veri-falsi calcoli DEL SISTEMA vergognoso di ALGERI :


Petizione lanciata da Rachid Yahou e tradotta in Italiano da Slimane Melab,
Fedele alla sua politica suicida , il potere di Algeri si prepara a rivedere la costituzione di perpetuare la sua dittatura . Non vi è alcun dubbio che i leader del paese impongono la loro visione di un popolo che hanno dato il loro bambini che hanno dato il meglio di loro e con coraggio per le lotte che hanno guidato . I fautori del sistema attuale , corrotti e corruttori dovrebbero sapere che le rivolte popolari finiscono sempre via i dittatori . Gheddafi , Mubarak , Ben Ali ampiamente attestano . detto Bouteflika , presidente Abdelaziz ei loro scagnozzi vengono arrestati prima che sia troppo tardi . La produzione di birra rivolta popolare . Terminare il regime alla fine sarà spazzato via dalla furia popolare. Ouyahia questo servo e molti altri hanno pagato a caro prezzo la loro vergognosa fedeltà al presidente Bouteflika clan . Il popolo non potrà mai accettare di sopportare il peso della distruzione del paese e non rimarrà a braccia incrociati per assistere alla distruzione dei valori del nostro povero ... ricco paese Algeria .
Uniamoci e diciamo al regime algerino disprezzato e vergognoso che non abbiamo mai accettare di abdicare ai loro disegni nefasti .
Rachid yahoo - giornalista del quotidiano "Il mio diario " sospeso dalla dittatura algerina .
" UN APPELLO PER FARE FRONTE CONTRO LA REVISIONE DELLA COSTITUZIONE prima delle elezioni presidenziali in aprile 2014 "
I promotori dei membri indipendenti della società civile chiamano per proporre una iniziativa di unire le forze con tutta la buona volontà , e in tutti i luoghi per difendere il regime repubblicano , la Costituzione e le istituzioni dello Stato , che sono minacciate oggi , come nella bilancia del potere nella loro stessa esistenza .
Mezzo secolo dopo il recupero della sovranità nazionale , il nostro dovere di cittadini ci impone di fare una valutazione equilibrata delle scelte che sono state fatte . Il percorso tracciato dalla Dichiarazione di novembre era di costruire uno stato forte con i principi democratici , garantendo la libertà , la sovranità , la giustizia e la dignità. In breve , uno stato al servizio del popolo a cui si deve il miracolo della nostra Rivoluzione . Che dire di oggi ?
E 'vero che il governo algerino ha ottenuto risultati significativi in tutti i settori della vita sociale ed economica . Tuttavia, ciò che è stato fatto non è all'altezza delle speranze e le aspirazioni del popolo , nonostante la qualità delle nostre risorse umane e l'importanza delle nostre risorse naturali .La natura del nostro sistema politico è in gran parte responsabile di questa situazione , che ha colpito le opportunità di sviluppo , ha portato alla delusione e disperazione , e ha portato in Algeria nell'inferno distruttiva di Fitna . Il popolo algerino , come tutti i popoli del mondo , ha sempre espresso la sua scelta di una transizione morbida verso un regime democratico beneficiari dello status quo vogliono trascorrere la presidenza a vita , come intrinsecamente legata alla corruzione del governo . Questa situazione rischia di provocare il collasso dello stato a causa della furiaI promotori della dichiarazione del dovere per il nostro paese e ansioso di preservare lo stato algerino di grave rischio di degrado che minaccia i suoi fondamenti
Motivati ​​dalla nostra fede nel l'urgenza di attuare le garanzie di future generazioni in uno stato forte e moderno
Invito tutte le persone di buona volontà animati , le élite , i politici e tutte le forze della nostra nazione , per far fronte , unendo gli sforzi per difendere lo Stato algerino e determinare liberamente il proprio destino . Chiediamo al Presidente della Repubblica :

- Non è di rivedere la Costituzione prima delle prossime elezioni presidenziali .
- Per soddisfare le elezioni di legge per l'organizzazione delle elezioni presidenziali in aprile 2014
- Assicurarsi di garantire le condizioni necessarie per lo svolgimento di elezioni presidenziali libere ed eque , che sono la prova della transizione storica dall'Algeria sulla base di un potere personale in modo organizzato intorno governo dello stato e delle sue istituzioni sulla base sulla volontà sovrana del popolo .
Algeri , 25 settembre 2013

:
Scrittore e giornalista Algerino.