Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

sabato 4 gennaio 2014

Massiccio afflusso di bracconieri del Golfo, emiri in Algeria

Secondo Al Watan.com,
C'è un afflusso massiccio di emiri del Golfo per un paio di giorni , sono venuti a bracconaggio nel sud dell'Algeria . Questi sono la wilaya (provincia) di Biskra , Laghouat El Bayadh che registrano i primi insediamenti .
Secondo fonti attendibili , i membri della famiglia reale saudita si uniranno prossimamente zona Mouhiken , in provincia di Laghouat . L'ex emiro del Qatar , lo sceicco Hamed Bin Khalifa Al Thani , accompagnato dall'ex ministro degli Esteri del Qatar , Hamed Ben Djassem è anche annunciato . Ci sono alcuni giorni , un aereo del Qatar è atterrato all'aeroporto di Hassi R'Mel dove attualmente una mossa insolita per il materiale deposito . L'operazione viene eseguita sotto stretto controllo . Secondo i lavoratori aeroportuali , sono state rese disponibili tutte le risorse per l'equipaggio per rendere il loro compito più facile . Campi reali , 4x4 Attrezzature blindata e sofisticate sono stati sbarcati .
Gli emiri preferiscono terra negli aeroporti più piccoli , vale a dire Biskra , Laghouat , Hassi R'Mel o Ghardaia , per non attirare l'attenzione . Un totale di sette grandi personalità del Kuwait , Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti , almeno per il momento , scegliendo la destinazione Algeria per trascorrere le loro vacanze invernali e di praticare bracconaggio . Marocco destinazione non è così popolare . Clima algerino loro più congeniale . Il flusso di massa è spiegato da insicurezza registrata nei paesi vicini a causa degli eventi della primavera araba . Di solito , in aggiunta ai Algeria , gli emiri " bracconieri " ha scelto la Libia , Tunisia , Mauritania , Mali e Sudan . Vengono a vivere sotto la scorta delle forze di sicurezza . Secondo indiscrezioni , sono considerati "ospiti della presidenza . "
Intervento dei gruppi gendarmeria e militari nazionali sono mobilitati per monitorare i loro campi e per garantire loro movimenti . Caccia prataiola ( Houbara ) è molto apprezzato dai bracconieri che continuano a desiderare . Essi hanno anche esortato le autorità algerine per consentire loro di cacciare questa specie , che l'Algeria ha finalmente accettato dopo sei anni di divieto . Va anche detto che gli emiri beneficio di complicità e di facilitazione dei loro ospiti . Uomini d'affari , uno di Djelfa e un altro da Ghardaia , sono alimentati a forza dai bracconieri doni. Secondo le nostre fonti , 200 speciali passaporti haj sono stati rilasciati loro dalle autorità saudite per avere agevolazioni per trovare lavoro e assistenza in loco . E che la loro attrezzatura è sicura dopo la loro partenza .
Afflux massif des émirs braconniers du Golfe en Algérie