Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

martedì 21 gennaio 2014

Salviamo il Centro antiviolenza di Tor Bella Monaca

Innanzitutto faccio i miei complimenti alla fondatrice del Centro di Supporto Psicologico Popolare di Tor Bella Monaca, Stefania catallo ha avuto non soltanto una idea geniale ma soprattutto costruttiva e collettiva, che riguarda tutte le donne che hanno subito violenza o che la subiscono ancora da parte di loro conviventi o mariti. Io, come sempre, rispondo positivamente a tutte le persone in difficoltà e specialmente le donne, questa meta dell'uomo che egli stesso ignora e non sa dare un prezzo grandioso, di un valore immenso ed unico che la natura stessa ci diedi. Cosa farebbe l'uomo senza la donna che è l'unico essere umano che procrea e continua a dare vita a tantissimi individui e soprattutto come noi uomini che non abbiamo ancora capito che la donna è il più grande dono di dio.
Ritornando al grande lavoro svolto da Stefania catallo che merita prima di tutto una ricompensa invece di chiudergli il locale? Fosse in una altra parte di Europa, avrebbe avuto sicuramente delle sovvenzioni dello stesso e di altri ente. A mio avviso, un centro del genere deve per forza continuare a funzionare regolarmente. Io, lo terrei presente a tutti i membri dello stato e richiedere dei supporti economici e materiali. In questo caso non c'entrano le politiche e che siano di destra, di centro destra, di sinistra, di centro sinistra, del centro, questo non cambia niente quando si tratta di una donna, non importa il suo schieramento politico. Bisogna intervenire per porre fine alle violenze sulle donne. Mi associo a Stefania Catallo incoraggiandola a continuare il suo lavoro e di lottare fino in fondo finché questa venga rispettata. In bocca al lupo e buona continuazione!!!

Moltiplica il tuo impatto

Condividi questa petizione e invita le persone che conosci a firmare.