Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

mercoledì 5 febbraio 2014

L'esercito e le forze di sicurezza algerine affrontano i nuovi sconvolgimenti geo -strategici!!!

Quando esiste una polemica sul ruolo delle forze di sicurezza in Algeria dannoso per il paese , l'Euro - mediterranea ed euro - africano conosce sconvolgimenti geostrategici con i conflitti alle porte di Algeria.
Base di sicurezza per lo sviluppo dell'Algeria viene chiesto di superare i conflitti personali per la distribuzione del reddito e concentrarsi solo i migliori interessi del paese . È che le minacce alle persone e ai loro stati e sfide collettive che si gettano a loro devono portare l'Algeria ad adottare una politica di difesa comune , una politica estera e la politica socio- economica globale per affrontare le nuove sfide .

In questo contesto, " la Nazionale dell'Esercito del Popolo ( che comprende i servizi di sicurezza , è utopico dissociare ) una missione permanente per salvaguardare l'indipendenza nazionale e la difesa della sovranità nazionale . Lei è responsabile di assicurare la difesa dell'integrità e dell'unità territoriale del paese e la protezione del suo spazio terrestre , lo spazio aereo e le diverse aree del demanio marittimo . (Articolo 25 della Costituzione algerina ) . Lo scopo di questo modesto contributo , di grande attualità , spesso un argomento tabù , avrò l'opportunità di sviluppare in dettaglio in una rivista "difesa " internazionale è quello di provare

1. - Qual è l'ammontare della spesa militare globale?

Secondo Wikipedia , attraverso la Stockholm International Research Institute Pace per il periodo 2000/2010 , abbiamo la seguente classificazione per la vendita di armi : gli Stati Uniti ( 30% delle esportazioni di armi a livello mondiale nel corso degli ultimi 10 anni - . Russia ( quota di mercato del 26% ) , Germania (quota di mercato dell'8 % ) , Francia ( quota di mercato del 7% ) , la Cina ( quota di mercato del 4 % ) , Regno Unito ( 4 % del mercato ) - Italia ( 2 % del mercato ) Israele ( quota di mercato del 2 % ) , Svezia ( 2 % del mercato ) - Ucraina ( 2 % del mercato ) . - Resto del mondo (13 % del mercato ) .

Ma '' Le ultime valutazioni di bilanci per la difesa pubblicate dalla Stockholm International Peace Research Institute ( SIPRI ) 15 Aprile 2013 , la spesa militare mondiale ha raggiunto 1.753 miliardi nel 2012 , con un decremento di 0,5 % dal 2011 . Tutti i membri della NATO hanno speso quasi 1.000 miliardi di euro.

Tra il "G -10" (USA , Cina , Russia, Gran Bretagna , Giappone, Francia , Arabia Saudita , India , Germania , Italia) la cui spesa militare è pari a tre quarti del mondo spende , gli Stati Uniti spendono più che gli altri nove sono incontrati con circa il 40 % del totale mondiale 682 miliardi . Perchè questo lieve calo la spesa miliare ?

Tale decremento è dovuto principalmente alle notevoli tagli alla spesa imposti dalla crisi economica globale . US Segretario della Difesa Chuck Hagel ha annunciato un taglio di 41 miliardi di dollari nel bilancio della difesa degli Stati Uniti e ulteriore risparmio di circa $ 500 miliardi nel prossimo decennio . Questo è certamente legato alla crisi del debito con la quantità di portata globale nel 2014 secondo il FMI , il 110% del PIL globale o circa 78.000 miliardi . Ma anche la fine delle operazioni militari in Iraq , il ritiro permanente delle forze Usa in Afghanistan da esperti militari hanno contribuito all'aumento del 69% in termini reali della spesa militare degli Stati Uniti dall'inizio della guerra contro il terrorismo 2001. Questo declino ufficiale, la vendita di armi è anche annunciato in Europa spende circa 286 miliardi dollari per la difesa, dove tra il 2008 /2012, 18 dei 31 membri degli Stati dell'Unione europea o della NATO hanno ridotto la loro spesa circa il 10 % in termini reali . Ad esempio, in Francia , il bilancio è sceso 62,7 miliardi dollari nel 2011 , 58,7 miliardi dollari nel 2012 , in attesa della pubblicazione del nuovo Libro bianco che i nuovi tagli drastici verrebbero forniti in particolare in termini di ridimensionamento . Per contrastare questo declino negli strumenti europei , quali la messa in comune e la condivisione di attrezzature militari , lo sviluppo e la produzione in comune di ridurre i costi senza ridurre in modo significativo la capacità di risposta .

Ma questa battuta d'arresto non deve far dimenticare il come strategia americana ed europea il cui obiettivo è quello di fornire all'industria militare . Per non dobbiamo illuderci , riqualificazione delle forze armate esistenti per soddisfare nuove esigenze . In questo contesto , nonostante il declino relativo della spesa .

2. - Un cambiamento per l'acquisto e la produzione di armi

Alcuni paesi del Golfo a causa della loro ricchezza che sostituisce alcuni conflitti che hanno interessi ideologici non per filantropia ( divergenza Qatar / Arabia Saudita) , la mancanza di fondi e tutti sanno la guerra in Iraq o Libia stato in gran parte finanziato dai paesi del Golfo . Rivalità di potere che sia interna e il livello geopolitico ( caso del recente conflitto tra il duo siriano Russia / Cina e USA / Europa) e conflitti nei quattro angoli del mondo ( alcuni leader africani interposti da parte della popolazione , impegnati in guerre fratricide ) alimentare l'industria .

Acquirenti di armi da guida, sono Oman , Arabia Saudita , altri paesi del Medio Oriente , tra cui Israele e l'Iran , una grande frazione della spesa militare in Nord Africa , in America Latina , tra cui Paraguay e Messico in particolare . Inoltre non dobbiamo dimenticare che questo calo della spesa in valore paesi occidentali è compensata dalla crescita in Asia in particolare. La Cina è al secondo posto per raggiungere in 2012 166 miliardi di dollari e l'Asia orientale ha speso 302.000 milioni dollari le spese militari .

Russia al terzo posto con 90,6 miliardi di dollari nel 2012 con il 4,4 % del PIL . Quindi , stiamo assistendo a quello che potrebbe essere l'inizio di un cambiamento nell'equilibrio della spesa militare globale , ricchi paesi occidentali alle regioni emergenti .

3. - Il ruolo dei servizi segreti

I servizi di intelligence in qualsiasi paese vitale , non è solo la spina dorsale di un esercito , ma la spina dorsale di qualsiasi stato , ma nel quadro dello stato di diritto .

Assistiamo in tutti i paesi moderni hanno bisogno di adattarsi al passaggio dalla organizzazione gerarchica delle forze armate , e l'organizzazione della rete parallelamente all'adeguamento intelligenza Qualsiasi paese che distrugge i suoi servizi di intelligence o adattare non ridotto la sua capacità di rispondere alle minacce . La recente esperienza delle intercettazioni US spiando su tutti ( ma non stupitevi , è esistito da quando il mondo è mondo , ma questa pratica sa con una nuova tecnologia di espansione globale ) , viene dimostrata. A differenza di alcune affermazioni gratuite , si riconosce che importanti decisioni come potenze politiche, economiche e militari , Barack Obama ( USA) , Vladimir Putin ( Russia ) , François Hollande in Francia ) ad agire sulle relazioni della CIA , il KGB e 2 ° ufficio .

Il Ministero della Sicurezza dello Stato , la Cina , raccogliendo le missioni contro lo spionaggio e le finalità di intelligence straniera visualizzata sostegno lo sforzo economico dei paesi in seno alla Commissione per la Scienza per la Tecnologia e Industria per la Difesa Nazionale - COSTIND -setting in vigore dal 1982.

I servizi di intelligence algerini devono adattarsi alle nuove mutazioni globali . Con le nuove tecnologie , stiamo assistendo al rischio di attacchi informatici , anche se l'Algeria servizi elettronici (e- commerce, e -health ed e-government) sono ancora praticamente inesistenti , le società algerine ancora operano sotto prassi di gestione obsoleti anni 1970/1980 non sono ancora operazioni e gli altri servizi elettronici orientati . I servizi hanno anche una missione per combattere contro il fiorente traffico di armi anche intimamente legata al traffico di droga come fonte di tali gruppi finanziamento del terrorismo , spesso i soldi depositati in paradisi fiscali come tutte le forme di corruzione . Secondo Oxfam , 640 milioni di armi leggere sono sparsi in tutto il mondo e per alcuni esperti ci sarebbero 80.000 kalashnikov in circolazione nella regione del Sahel , con prezzi che vanno da 200 euro per Kalashes senza licenza ( contraffazione ) e 300 per il Kalach russa , ma anche armi sofisticate . La recente esperienza libica e il Sahel è la dimostrazione.

Ad esempio , nel 2011 , l'esercito algerino ha arrestato 214 persone accusate di contrabbando di armi nel sud e ad est del confine e smantellato 10 bande specializzate nel traffico di armi e di esplosivi , dopo aver sequestrato 1.500 armi e quantità equivalenti di munizioni . A partire dal agosto 2013, un Ministero della difesa nazionale (DND ) ha annunciato che una grande quantità di armi e munizioni è stato sequestrato Mercoledì a Djanet ( Illizi ) compreso citazione " una mitragliatrice pesante 12,7 millimetri FM mitragliatrice , un fucile a ripetizione e una grande quantità di munizioni di diversi calibri e un gran numero di razzi RPG7s . "

Un nuovo 24 ottobre 2013 nuove armi sequestro nei pressi del confine libico . Dove secondo la agenzia di stampa Reuters , una grande cache di armi Illizi , a circa 200 km dalle Amenas gas complesse tra cui un centinaio di missili anti -aerei , così come centinaia di razzi anti- elicottero , mine terreni e granate con propulsione a razzo . Tali acquisti illegali sono spesso realizzati attraverso il traffico di droga . Secondo le statistiche fornite dalle DGN di quasi 57 tonnellate di resina di cannabis , 1 kg di eroina , 8 kg di cocaina e 267.234 pastiglie di psicofarmaci sono stati sequestrati dai servizi di sicurezza algerini nel corso del 2012 , e durante i primi sei mesi del 2013 , 15 tonnellate di resina di cannabis , fare cooperazione internazionale urgente , l'Algeria non può sopportare da sola tutti i costi a scapito dello sviluppo.

4 - . Che la spesa militare algerino ?

Aumentare la spesa militare algerino è strettamente legato alle tensioni geopolitiche ai suoi confini : il confine Algeria / Mali è 1376 km , Algeria / Marocco 1 559 km

Algeria / Libia 982 km , al confine con l'Algeria / Niger 956 km , tra l'Algeria e la Tunisia 965 km , per un totale di 5.838 km da guardare. Circa 50 persone per km sarebbero quasi 291.900 soldati che è tecnicamente e finanziariamente impossibile. I moderni metodi devono essere implementati . Secondo il dottor Sam Perlo - Freeman Project Manager presso SIPRI dal 2002 , l'Algeria ha aumentato la sua spesa militare del 170 % . E in un sondaggio pubblicato nel Jeune Afrique pubblicato 18 Marzo 2013 , confrontando il Marocco e l'Algeria , il personale, l'esercito algerino conteggio totale 317.000 uomini con 187 mila forze paramilitari , 175.000 Esercito, 14.000 Air Force e 6.000 nella marina .

Non dimenticate di aggiungere i dati durante l'ultima riunione dell'Interpol a Orano , nel settembre 2013, quando il Dipartimento Risorse Umane ( HRD ), della Direzione Generale della Sicurezza Nazionale ( DGN ) attualmente gestire una forza lavoro globale di più di 188.865 dipendenti, di cui 169.499 ufficiali , tra cui 10.310 donne e 19.366 agenti simili, un numero che si prevede di superare i 200.000 per l'anno 2014 .

Questo bilancio è registrato a nome del Ministero degli Interni con un budget di capitale , oltre al funzionamento . Così , a causa delle sue ingenti risorse finanziarie , ma non dimentichiamo mai dovuto principalmente al petrolio e non al lavoro , ponendo il problema urgente di transizione dal petrolio a che fare con il declino del tessuto produttivo , l'Algeria resta uno difesa mercati più attraenti in Africa . Tra il 2006 e il 2010 , il tasso di crescita della spesa militare era di circa il 21,4 % , per poi stabilizzarsi al 6,2 % durante il periodo 2013-2017 . L'Istituto Internazionale di Studi Strategici , con sede a Washington , Algeria classificato tra i 10 paesi del mondo che spendono di più in difesa , e lo spazio e , in 8 ° posto in classifica , dopo l'Arabia Saudita , Oman , Israele , Yemen , gli Stati Uniti e Giordania . Secondo un altro rapporto da Strategic Defence Intelligence ( SDI ) , una piattaforma di informazioni e di intelligence dedicata al settore della difesa , l'Algeria è il nono importatore di armi al mondo, con il 46% delle importazioni totali armi in Africa durante il periodo 2006-2010 . Nel complesso , secondo uno studio pubblicato SIPRI ( portal.sipri.org ) , la spesa militare è evoluta come segue : 3,152 miliardi di dollari nel 2003 - ( 3,3 % del PB ) - 5712 2009 ( 3,8 % del PIL) -6045 nel 2010 ( 3,5 % del PIL) -8652 2011 ( 4,4 ​​% del PIL) nel 2012 -9104 ( 4,5 % del PIL) e l'Algeria aveva fornito 10,3 miliardi dollari spesa militare nel 2013 che i fornitori devono essere diversificati , diverso dal suo tradizionale fornitore , la Russia , che si deve ricordare che in passato una frazione del debito estero algerino detenuto da questo paese è stata trasformata in appalti militari .

L'analisi comparata mostra sulla ripartizione del bilancio complessivo nel 2010 con il 13,6 % e il 15,04 % per il Ministero degli Interni , per un totale di 28.10 % contro il 13,7% per l' istruzione e 6,80 % per il Ministero dell'Istruzione Superiore . Questa percentuale è 15.69 % nel 2012 e 13,50 % per il Ministero dell'Interno , il totale -29,79 % contro il 11.81 % per l'istruzione , 8,71% per l'istruzione superiore . Previsioni , disponiamo di 19,04 % per il 2013 e 13,06 % per il Ministero degli Interni , in totale 32,10 % contro il 13,06 % per l'istruzione e 7,07 % per l'istruzione superiore .

Ottimizzare le spese militari in una legge di pianificazione - 5 .

Come si può vedere sia i rapporti statunitensi ed europee sviluppate tra 2011/2013 , l'Algeria è una potenza regionale militare e un paese chiave nella questione della sicurezza nel Sahel e, in generale , un giocatore importante in il contesto di sicurezza internazionale per la sua posizione strategica come transito dal Nord Africa verso l'Europa .

I principali fattori di evoluzione del mercato delle armi algerino , negli ultimi anni , sono la lotta contro il terrorismo e contro l'insurrezione e l'urgente necessità di ammodernare le attrezzature di difesa , che non dobbiamo dimenticare il recente attacco terroristico complesso gas Amenas costringendo lo Stato algerino per costi di sicurezza supplementari .

Questo aumento di spesa soddisfa anche la necessità di professionalizzazione sulle nuove tecnologie della sua forza lavoro migliorando la formazione secondo gli standard internazionali , la base è la risorsa umana come qualsiasi altra attività . Un esempio, oltre all'Accademia di Cherchell , Politecnico militare ( EMP ) che si trova nella città di Bordj El - Bahri , a circa 20 chilometri a est di Algeri è un centro di eccellenza in quattro discipline scientifiche che vengono insegnate e in cui gli studenti post-laurea che conducono ricerche all'avanguardia della tecnologia . Resta inteso che entri queste spese la sostituzione in primo luogo la maggior parte delle attrezzature militari obsolete per l'acquisto di nuove attrezzature per l'Esercito , la Marina e l'Aeronautica ,

Nel breve termine , le tensioni nella regione, in particolare per la tutela dei suoi confini , la situazione in Libia , Mali e le azioni terroristiche inciso sul suo confine in Tunisia in Algeria hanno imposto costi aggiuntivi. Tuttavia, è essenziale per andare a ridurre al minimo costo . L'analisi per Harvard strategia professor Michael Porter "cinque forze" che determinano la struttura competitiva di un settore di beni o servizi ( il potere contrattuale dei clienti , potere contrattuale dei fornitori , la minaccia di prodotti o servizi sostitutivi , la minaccia potenziale di operatori sul mercato e l'intensità della rivalità tra i concorrenti ), spesso dimostra che i diversi attori algerino fornitore bassa potenza contrattuale e un forte potere contrattuale del cliente , mentre le porte di ingresso sul mercato algerino come imprese economiche che le armi sono alti .

Strategia e tattica distinguono anteriore per parafrasare gergo militare , queste azioni devono essere nel quadro di una futura reti di organizzazione istituzionale per una maggiore efficienza , resa possibile dalle nuove tecnologie . Inoltre , queste spese , anche necessari, dovrebbero essere mirate a distinguere il breve e medio termine , ottimizzata in termini di efficienza montaggio nel quadro di una legge programma militare nell'arco di cinque anni (compreso il DGN ) . Ma l'obiettivo non è quello di ridurre lo stanziamento di risorse finanziarie per lo sviluppo e il fattore intorno a segmenti di crescita sostenibile . In questo contesto , l'industria militare come accade nei paesi più sviluppati può contribuire allo sviluppo globale . Le azioni sono già in corso , come progetti di ingegneria meccanica lanciati dalla dell'Esercito Nazionale del Popolo ( ANP ), in partnership con il colosso tedesco Daimler per produrre la prima Mercedes Benz camion e impianti bus Rouiba , il veicolo blindato " Nimr " per il trasporto di truppe da costruire in Algeria tra il Gruppo per la promozione di Ingegneria Meccanica ( GPIM ) del Ministero della Difesa e il gruppo degli Emirati Arabi Uniti Tawazun che dobbiamo garantire un livello minimo di integrazione al 50 % , che si trova in nessuna parte del mondo un tasso di integrazione del 100 % .

Questi conosciuto come azioni " complesso militare-industriale ", hanno incrementato in passato l'economia della Corea del Sud ed attualmente aumenta imprese negli Stati Uniti e molti paesi sviluppati ed emergenti , ma nel campo di applicazione delle norme di redditività aziendale . Poiché l'obiettivo è quello di ridurre questa spesa significativa e quindi la fattura delle importazioni attraverso il co - partnership interni o collocazioni , un saldo positivo e trasferimento di valuta tecnologico e manageriale sempre riferimento alle risorse umane , molte delle PMI- PMI valore del fattore aggiunto e di creazione di posti di lavoro che possono essere creati . Secondo un funzionario militare , parlando a margine della seconda edizione della mostra " Risultati e memoria" , organizzato dal Dipartimento della Difesa Nazionale (circa riportato dall'agenzia di stampa ufficiale APS 5 Luglio 2013 ) , l'industria militare Algeria potrebbe , in un prossimo futuro , sostituire l'importazione .

In sintesi , la cauzione per essere efficace deve inserirsi all'interno di una visione globale che coinvolge la popolazione . Stabilità duratura non può essere raggiunta senza un vero sviluppo assumendo profonde riforme strutturali . Esso è condizionato da un rinnovamento della governance e la valorizzazione delle conoscenze , al fine di densificare la copertura tessuto produttivo per evitare problemi attraverso la distribuzione del reddito passivo di idrocarburi , che sarà anche l'esaurimento . Minacce alla sicurezza di oggi si chiamano terrorismo, la proliferazione delle armi di distruzione di massa , crisi regionali e la disintegrazione di alcuni Stati . Sfide collettive , vecchie e nuove sono anche le risorse idriche , la povertà , le malattie , l'ambiente , essendo ordine locale , regionale e globale .

Risoluzione sostenibile implica una revisione sia le relazioni internazionali e la creazione dello Stato di diritto e della democrazia , tenendo conto di antropologia culturale , l'esercito deve essere inserito nel contesto di questo processo irreversibile . Di fronte a un mondo che cambia , sia in termini di politica estera , attività economiche e alla difesa , con le ultime novità nel Sahel , ai confini dell'Algeria , di fronte l'urgenza di strategie di adattamento e di coordinamento , internazionale e regionale per agire efficacemente sui principali eventi. Queste nuove sfide per l'Algeria , sotto-segmento del continente Africa, supera in importanza e la portata delle sfide che ha affrontato finora . ademmebtoul@gmail.com

Dal professor , Esperto in International Strategic Management Dr. Abderrahmane Mebtoul

ALLEGATO

La spesa militare in Algeria , 2003-2012

anni
In dollari correnti (in milioni ) in dollari costanti (milioni )
[2011 anno di riferimento ]
Percentuale del PIL
2003 2 206 3152 3.3
2004 2 802 3585 3.3
2005 2 925 3753 2.8
2006 3 094 3847 2.6
2007 3 946 4514 2.9
2008 5 172 5 259 3
2009 5 281 5712 3.8
2010 5 671 6045 3.5
2011 8 652 8652 4.4
2012 9 325 9104 4,5
Evoluzione della quota assegnata alla posizione di difesa rispetto ad altre voci di bilancio , 2010-2013 ( % )

Voci di bilancio Anno 2010 Anno Fiscale 2011 fiscale 2012 l'anno fiscale 2013
Difesa 14,8 15,04 15,69 19,04
12.21 13.06 13.5 13.6 Interni
Affari Esteri 1 0,8 0,6 0,7
Educazione 13.7 11.81 16.5 14.49
Salute 6,8 6,63 8,71 7,07
6.11 6.19 6.01 Higher Education 6.1
Fonte : SIPRI portal.sipri.org / pyblications / pages / Spese / country- ricerca
L’armée et les forces de sécurité algériennes face aux nouveaux bouleversements géostratégiques