Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

giovedì 6 febbraio 2014

Roma -Napoli 3-2 e che spettacolo!!!!

Su 7 azioni del Napoli, passò la Roma di Garcia con un secco 2-0. " Non è che tutte le ciambelle nascono con un buco", la fortuna ha girato le spalle al Napoli che le aveva provate in tutte le direzioni, mancava troppa lucidità e precisioni nelle fase conclusivi. Il Napoli ha giocato un buon primo tempo con dei passaggi altamente qualificati e di ottimo livello anche se il primo tempo ha premiato l'esperienza in campo dei giocatori come Gervinho, Totti e struntmann che con un sinistro fulmineo da 25 m ha sorpreso il portiere del Napoli che non ha potuto fare nulla. Il risultato è stato imparziale in quanto riguarda il gioco. In poco più di 5 mn, il Napoli pareggiò nel secondo tempo con il solito Higuain. La Roma iniziò ad attaccare alla stessa maniera del Napoli e c'erano azioni in entrambi due le parte. Un Gervinho straordinario che si trovava dappertutto. Il Napoli aveva appena sostituito Hamsik con Mertens che segnò un gol favoloso. La grande intuizione di Benitez però è stata esaurita con l'uscita di Higuain, la squadra partenopea, nonostante il pressing e l'impegno, non hanno impedito alla Roma di andare ancora a segno con il grandissimo uomo della serata, Gervinho è stato l'artefice della vittoria Giallo rossa .
Sportivamente parlando il Napoli meritava anche di vincere per il suo gioco, però delle volte, l'astuzia conta molto. La Roma ha giocato a sprazzi nel primo tempo ma molto efficace nel secondo. Complimenti ai Giallo rossi e spiacente per il Napoli.
Un caloroso saluto a tutti gli sportivi d'Italia e del mondo.