Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

mercoledì 19 marzo 2014

Inter, Eto'o: "Moratti c'è sempre. Se mi chiama torno? Perché no..."

Samuel Eto'o esulta dopo il gol al Galatasaray. Epa
Samuel Eto'o esulta dopo il gol al Galatasaray. Epa
Slimane Melab
A chi non piacerebbe rivedere Samuel Eto'o nel campionato Italiano? Un grandissimo giocatore, serio, lavoratore e pieno di ambizioni. Un uomo formato e preparato in tutti i sensi. Credo che sia stato uno dei massimi "big" che hanno vinto tutto meritatamente nel campionato italiano e all'estero. Se Mourinho lo ha richiamato al Chelsea, si vede che Eto'o gli ha lasciato un grande vuoto nel suo cuore da professionista. Sicuramente Eto'o non ha nessuno bisogno di un " Training" di inserimento in squadra, sappiamo tutti chi era e chi è ancora oggi, visto che i risultati parlano da soli. E' un peccato solo che Moratti non è più il patron dell'Inter per richiamarlo, però Thohir potrebbe ascoltarlo se lo desidera veramente. Da parte mia, ben venga Eto'o, abbiamo bisogno di un vero leader in squadra e solo lui potrà farlo per il momento. Un caloroso saluto a tutti gli sportivi d'Italia.