Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

venerdì 28 marzo 2014

Inter, Moratti e il rigore che manca da 32 partite: ?Situazione comica?


L'ex presidente dell'Inter, Massimo Moratti

Slimane Melab
Il presidente onorario Massimo Moratti parla da tifoso ed è giusto dargli la possibilità di sfogarsi e di esprimere la sua delusione di quest'anno e soprattutto. Comunque , a mio avviso una grande squadra non debba per forza aspettare di guadagnarsi un rigore per vincere, senno sarebbe molto facile allenare dei giocatori appositamente nella specialità del tufo? Non, anche se questo è un diritto di tutte le squadre, non credo che i rigori avrebbero risolto i problemi interni dell'Inter??? La forza sta in attacco, se attacchi con continuazioni e precisioni, prima o poi la palla entra sempre, se invece sbagli sempre la porta, come succedeva già a tantissimi virtuali campioni, la sconfitta è più che giustificabile. Bisogna insegnare ai giocatori di attaccare, perché " la migliore difesa è l'attacco". In campo scendono tantissimi giocatori ma soltanto a qualcuno ci si riesce a esplodere, come una chitarra, possono toccarla milioni di mani, ma soltanto qualcuna ci riuscirà a farla suonare a dovere. In effetti l'inter ha una bella chitarra ma gli mancano i musicisti. Il presidente Thohir, deve capire che per vincere ci vogliono i giocatori di alto livello, anche Moratti aveva passato diversi anni per capirlo finalmente nel 2010. " Chi semina vento raccoglie la tempesta", Victor Hugo. Un cordiale saluto a tutti gli sportivi d'Italia e del mondo.