Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

lunedì 24 marzo 2014

Le elezioni virtuale in Algeria!!!

 
La signora Louisa Hanoune non credo che sia al corrente di tutto quello che succede in Algeria o per paura di qualcuno si era limitata a lanciare delle accuse all'ignoto??? In effetti, la mafia esiste dall'indipendenza dell'Algeria, fu introdotta nello scopo di controllare tutte le risorsi di prima materia dell'Algeria. La Francia, non avendo margini per poter continuare a sfruttare questi ricchezze e non avendo scelta dovendo dare le dimissioni all'Algeria, doveva per forza inventare un'indipendenza virtuale nello scopo di esultare il popolo algerino di una parte e dall'altra soddisfare il progetto dei Francesi che è andato in porto. Rimaneva soltanto una cosa molto delicata e importante, la scelta dei membri di stato Algerino?? I Francesi avevano preparato una messinscena di altissimo livello e che dura fino ad oggi: Avevano diversi militanti militari delle colonie come il Marocco e la Tunisia, però hanno preferito quelli del Marocco che hanno quasi la stessa dialettica di algerini, quindi hanno già preparato alcuni loro seguaci militari  (Francesi ) come Ben Bella, figlio di due immigrati ? Marocchini , ( nato a Maghnia?), ((scappato)) dall'esercito francese per infiltrarsi nel FLN come altri personaggi inventati come " Moudjahidines", partigiani. In brevi, questo vecchissimo segreto dura fino ai giorni nostri. La maggior parte di algerini è convinta dell'indipendenza del paese ma purtroppo è solo virtuale. La mafia algerina è il governo stesso, composto da membri stranieri che si sono inventati delle origini algerine. Nel 1962 era cosi facile per la Francia di inventare un certificato di nascita in Algeria ad un certo Ben Bella che a sua volta ebbe il piacere di portare dal Marocco Abdelaziz Bouteflika  di 27 anni, per esercitare come ministro dell'interno. Questo ultimo fece il militare sotto i colori di sua maestà e non aveva mai militato nemmeno nell'ALN ( Esercito di Liberazione Nazionale Algerino). Nonostante tutto, egli ha potuto passare 30 anni al governo Algerino.
Oggi come oggi nessuno ha il diritto o il coraggio di dire o di denunciare come stanno realmente i fatti. Il silenzio è diventato l'arma di sopravvivenza per tantissimi cittadini. La libertà di espressione laggiù è un tabù, esiste solo virtualmente. Bisogna sostenere il falso nel paese di ((musulmani)), le notizie falsi valgono oro se servono come sopporto a questo governo di malfattori che prepara elezioni fasulle e complottati a favore dei falsi sostenitori del FLN. Ultimamente fanno vedere di seguito e spesso le immagini in bianco e nero di Bouteflika come partigiano?? Ma se non era nemmeno in Algeria!!! Dove e contro chi aveva combattuto??? I francesi non erano cosi stupidi di mettere al governo uno uomo partigiano al potere??? E' sufficiente guardare dove Bouteflika va a curarsi?? In Francia o non??? Svegliatevi e non crederete a questi ciarlatani che vi hanno mangiato il vostro cervello con il nazionalismo morale e il corano per farvi sempre paura. La maggior parte dei membri dello stato, non ha nessuna origine algerina, era tutto inventato. Il petrolio algerino va di nascosto in Marocco e tantissimi altri paesi . Ogni tanto fanno finta di arrestare qualcuno alla frontiera marocchina.... Il male di Algeria non è nel popolo ma nel governo marcio. Un presidente o un re??? Un quarto mandato o l'eterno??? Ma come si fa a nascondersi davanti al popolo, il più modernizzato di Africa e uno dei più importante del mondo? Il governo algerino è diventato un teatro dove ogni uno recita il suo ruolo ai fini lucri.  Bouteflika è come lo struzzo che si nasconde nel deserto infilandosi soltanto la testa dentro la sabbia e lasciando tutto il resto del suo corpo fuori..... Vergogna!!!!