Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

sabato 31 maggio 2014

Abdelmalek Sellal apre la Conferenza dei Paesi Non Allineati: "Dobbiamo lavorare insieme per sradicare il terrorismo"

Secondo Algérie 360.com ,
Algeria chiede la " eradicazione del terrorismo , questo flagello transnazionale . " Questo è certamente il parere espresso ieri Mercoledì dal primo ministro Abdelmalek Sellal , che ha presieduto l'apertura della 17 ° Conferenza ministeriale della cerimonia di Non- Allineati al Palais des Nations di Club des Pins Algeri.
Sellal , parlando a nome di Abdelaziz Bouteflika , per esempio , e di fronte a più di 80 rappresentanti dei paesi membri e decine di ospiti come il presidente della Bolivia , che le riforme di ogni genere, " non può essere portato a termine e gli effetti positivi che ci si aspetta se le condizioni di stabilità e sicurezza sono in atto per garantire lo sviluppo sostenibile e le sfide e le minacce che continuano a oscurare l'orizzonte delle relazioni internazionali . " Più esplicitamente , egli continua: " Come tale , il terrorismo , associata alla criminalità transnazionale e il traffico di droga è diventato un flagello di estrema gravità per la comunità internazionale affrontare il tessuto politico, economico e sociale della nostra Stati e tende gradualmente ad estendere le aree di insicurezza e instabilità , come nel Sahel ".
Tra gli interlocutori Abdelmalek SELLAL di assistenza, per lo più ministri e ambasciatori , c'era in realtà tutti i rappresentanti del Sahel , la regione più duramente di mira dai terroristi di Al Qaeda . Ma non solo . Il è compreso anche i rappresentanti di paesi, tra cui il " movimento dei non allineati ", le cui azioni non sono un modello in termini di cooperazione nella lotta contro il terrorismo . Tutt'altro ! Responsabilità di paesi come l'Arabia Saudita o in Qatar nel peggioramento della situazione nel Sahel e , più in generale , nella grandezza raggiunta dalla minaccia terroristica islamista nel mondo è in realtà pienamente impegnata , l' A meno che non si può dire .
Regno wahhabita che le finanze e supporta tutti i gruppi salafiti e sempre molto piccolo e ricco vicino di casa , il Qatar , che anche più riluttanti a fornire finanziamenti e armi tra cui gruppi islamisti armati , come la Libia e la Siria con i risultati sono noti , essi possono ragionevolmente giocare ? Improbabile. In ogni caso , l'Algeria , che ha sofferto maggiormente della barbarie terrorista apparente , attraverso la voce del premier che " è una fortuna che la comunità internazionale ha preso la misura di questa minaccia grave e che ha deciso di opporre una risposta coordinata e consensuale , sia presso le Nazioni Unite a livello regionale .
E 'quindi della massima importanza che il nostro movimento continua il suo impegno collettivo e di solidarietà ei suoi Stati membri lavorano insieme per sradicare questo flagello transnazionale . "
La conferenza di Algeri avrà anche l'opportunità di tenere una serie di riunioni a margine limitato , il più importante , che riunisce i rappresentanti di tutti i paesi direttamente colpiti dalla crisi libica .
Abdelmalek Sellal ouvre la conférence des non-alignés :  «Unissons nos efforts pour éradiquer le terrorisme»