Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

giovedì 3 luglio 2014

E' per la seconda volta l'Algeria è caduta in una combina???

Come al solito, la lealtà e l'onestà continuano a fuggire dai cuori degli adoratori di soldi e continuano la loro dimora in quelli dei poveri disgraziati che si attaccano alla giustizia divina ma spesso vana. Da quando iniziò questo campionato del mondo di calcio, ho visto pochissimi partite arbitrati seriamente, quelli che non contavano molto. Le nazionali di grande prestigio come il Brasile, la Germania ,la Francia, il Belgio e la Svizzera, sono stati trattati delicatamente ed aiutati con una maniera o con un'altra. Insomma c'erano delle squadre che meritavano di più però sono ritornati a casa e quelli che non meritavano sono andate in avanti.
E' un destino crudele che per due volte in 32 anni l'Algeria debba subire una sconfitta architettata dallo staff della FIFA che si nascondono dietro le cause politiche inventate da loro stessi? Dopo la vittoria del 1982 dell'Algeria sulla Germania, il mondo della FIFA si è svegliato e cosi hanno mobilitato tutti i media dell'universo invitandoli a scrivere notizie inadeguati alla realtà dei fatti e della vita quotidiana. Si dice addirittura che la Francia ha preferito di incontrare la Germania che l'Algeria per non correre seri rischi di violenza??? E' perché mai un'Algerino debba creare casini contro la Francia di oggi che da milioni di posti di lavoro agli algerini e tantissimi sostegni. Non credo che sia questa la vera motivazione??? Il fatto è che il grande Brasile ha bisogno di soldi e di ordine al livello nazionale e che facendo vincere la Germania assicurerebbe di più le entrate dei turisti tedeschi e che il fatturato salirebbe sempre in aumento.
Comunque, l'Algeria, calcisticamente parlando e onestamente ha vinto di nuovo la partita e anche se era finita con un punteggio di 2-1. Il gol del primo tempo era validissimo per l'Algeria. Di nuovo ci hanno condannati ingiustamente proprio in Brasile, nel più grande paese del calcio mondiale.
La squadra nazionale algerina ai mondiali 2014 in Brasile.