Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

martedì 23 settembre 2014

L'esercito americano ha bombardato posizioni dello Stato islamico in Siria

Secondo "Le point.fr"
Gli Stati Uniti hanno condotto una quarantina di scioperi nel nord dell'Iraq e il confine iracheno. La Francia non ha partecipato a questa offensiva.
Le Pentagone, par la voix du contre-amiral John Kirby, a confirmé avoir lancé une offensive aérienne contre la Syrie, mardi matin.
Il Pentagono, attraverso la voce di ammiraglio John Kirby contro, ha confermato di aver lanciato un'offensiva aereLa coalizione guidata dagli Stati Uniti per la prima volta Martedì attaccato da posizioni aeree e marittime del gruppo dello Stato islamico (EI) in Siria, l'apertura di un nuovo fronte nella guerra contro questi obiettivi scioperi jihadisti in Iraq. Questo è il primo intervento straniero in Siria dall'inizio della guerra civile marzo 2011 in quel paese, dove i jihadisti della UI dal 2013 occupano vaste aree nel confine settentrionale dell'Iraq e della Turchia.
Questo si presenta come un francese è tenuto in ostaggio in Algeria da un gruppo jihadista legato alla AR. Quest'ultimo ha minacciato il Lunedi per eseguire entro 24 ore se la Francia non ha cessato i suoi attacchi contro l'Iraq nel EI. Il regime siriano di Bashar al-Assad, ritenuto illegittimo dagli Stati Uniti, ha detto che è stato informato Lunedi dell'intenzione di Washington di colpire le posizioni jihadisti. Il Pentagono ha detto che gli attacchi erano stati effettuati "per mezzo di caccia, bombardieri e missili Tomahawk" sparati da tali navi che operano nelle acque internazionali del Mar Rosso e il Golfo.
Venti jihadisti uccisi
Cinque Medio Oriente "nazioni partner" - Giordania, Bahrain, Qatar, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti - "hanno partecipato o sostenuto" questi scioperi, il Pentagono ha detto. Secondo un funzionario americano, le incursioni erano dirette principalmente a posizioni di IE Raqa, il centro di potere di IE, così come bersagli sul confine, altamente porosa, tra la Siria e l'Iraq. Secondo l'Osservatorio siriano dei diritti umani (OSDH), la coalizione ha condotto incursioni quaranta aerei e attacchi missilistici contro le "basi, i messaggi e le posizioni" di IE per Raqa e nella regione di Abu Kamal (est) sul confine iracheno. Venti jihadisti sono stati uccisi.
Gli scioperi di mira anche le posizioni del ramo siriano di al-Qaeda, Al-Nosra anteriore, combattendo il regime e gli jihadisti di IE in molto complesso conflitto in Siria. Almeno una trentina di combattenti di al-Qaida, e otto civili, tra cui tre bambini, sono stati uccisi negli attacchi condotti Martedì dalla coalizione guidata dagli Stati Uniti nel nord della Siria, il OSDH ha riferito: "Almeno trenta combattenti di al-Qaeda , per lo più stranieri, e otto civili, tra cui una donna e tre bambini sono stati uccisi negli scioperi che mirate ovest della provincia settentrionale di Aleppo. "
L'opposizione siriana ha accolto gli scioperi americani pur sottolineando la necessità di fare pressione sul presidente Bashar al-Assad, che cerca di rovesciare. Gli scioperi sono venuti come combattenti IR ha condotto un'offensiva per catturare la città strategica di Ain al-Arab (Kobané in curdo), terza città curda in Siria, il controllo lo permetterebbe il pieno controllo di una lunga striscia di confine siriano-turco.
L'esilio di 130.000 curdi siriani
Mentre hanno preso per una settimana oltre 60 villaggi intorno Kobané, rapida progressione è stato rallentato da Lunedi combattenti curdi hanno aiutato i loro fratelli in armi dalla Turchia, secondo OSDH. Progressione jihadista ha costretto più di 130.000 curdi siriani a fuggire e attraversare in Turchia, secondo le Nazioni Unite e il governo turco. Quest'ultimo ha dichiarato che il suo paese aveva "preso tutto il necessario, se l'afflusso di sfollati continuerà misure." Su un altro fronte del conflitto siriano, l'esercito israeliano ha ucciso Martedì un aereo siriano, apparentemente un MIG-21, che si avvicinò alla linea sulle alture del Golan, di cui una parte è occupata da Israele, secondo la radio militare israeliana.
Nella sua strategia anti-jihadista ha annunciato il 10 settembre come parte di una coalizione di quaranta paesi, il presidente Barack Obama ha avvertito che si riservava il diritto di colpire il gruppo di EI, tra cui la Siria. Attacchi americani contro le posizioni del EI lanciato l'8 agosto nel nord dell'Iraq, che la Francia si unì Venerdì aveva rallentato il jihad anticipo e ha aiutato le forze irachene e curde di prendere in consegna alcuni settori jihadisti.
ostaggio francese
Alla vigilia del raid in Siria, EI ha invitato i sostenitori in un messaggio pubblicato in diverse lingue, per uccidere persone, tra americani e francesi, i paesi appartenenti alla coalizione. Poche ore dopo, il gruppo jihadista algerino "Jund al-Khilafa", che supporta IE, ha affermato Lunedi notte rapimento di una notte di Domenica francese rapito in Tizi Ouzou, a est di Algeri. Il video mostra Gourdel Hervé Pierre, una guida di 55, seduta sul pavimento affiancato da due uomini armati e mascherati. "Lascio a Holland, presidente del criminale Stato francese, tengo a fermare gli attacchi contro la UI entro 24 ore dalla data di pubblicazione del presente comunicato o Hervé Gourdel essere macellati," disse uno dei due uomini.
Il primo ministro francese Manuel Valls ha detto che non ci sarebbe "nessuna trattativa" con i rapitori. Il SI è responsabile di atrocità terribili - stupri, rapimenti, esecuzioni - in onda dal video alla fine di agosto che mostrano la decapitazione di due giornalisti americani e un aiuto britannico rapito in Siria.a contro la Siria, Martedì mattina. © Susan Walsh / AP / SIPA