Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

domenica 14 settembre 2014

Referendum Scozia: UE teme contagio indipendentisti

Il voto del 18 settembre rende leader europei nervosi, agitando la minaccia di rifiutare Edimburgo al di fuori dell'Unione europea
Les Écossais votent le 18 septembre pour ou contre leur indépendance vis-à-vis du Royaume-Uni.
Scozzesi voteranno 18 settembre a favore o contro l'indipendenza nei confronti del Regno Unito. © Andy Buchanan / AFP
Fonte AFP
Secondo "Le point.fr"
Temendo il contagio, i leader europei stanno lottando per nascondere il loro nervosismo alla prospettiva di indipendenza scozzese e sventolare la minaccia di rifiutare Edimburgo al di fuori dell'UE. Questa settimana, un portavoce della Commissione europea ha voluto commentare gli ultimi sondaggi danno no e sì gomito a gomito, sottolineando che si trattava di una "questione interna".
Ma il suo presidente, José Manuel Barroso, aveva attirato le ire di indipendenza scozzese in febbraio quando ha detto che sarebbe "estremamente difficile, se non impossibile" per una Scozia indipendente di aderire all'UE. "Ci sarà ovviamente molto difficile ottenere il consenso di tutti gli altri Stati membri dell'UE ad accettare un nuovo paese da un altro Stato membro," ha dichiarato.
Ha citato la Spagna, di fronte a rivendicazioni separatiste, che hanno rifiutato di riconoscere il Kosovo. "E 'in qualche modo una situazione simile, perché è un paese nuovo", ha aggiunto. Goffaggine che l'indipendenza scozzese si affrettò a denunciare distinguere il loro referendum, fatta da Londra per la dichiarazione unilaterale di indipendenza del Kosovo e contestata dalla Serbia.
"Una situazione difficile per l'UE"
La promessa di un mal di testa istituzionale di Bruxelles ha portato alcuni dirigenti a fare "dichiarazioni sorprendentemente politici", ha detto Nicola McEwen, professore presso il Centro scozzese di cambiamento costituzionale. "E 'davvero una situazione difficile per l'UE", ha detto Pablo Calderon Martinez anche responsabile di Studi Europei presso King College di Londra.
L'Unione europea, che ha molto a che fare con l'economia a mezz'asta e alto tasso di disoccupazione, soprattutto tra i giovani, potrebbe fare senza la discussione che promette tempesta su come una Scozia indipendente, molto pro-europeo, dovrebbe da trattare. Soprattutto in Oriente, le azioni della Russia in Ucraina hanno riguardato i paesi baltici con grandi minoranze di lingua russa, che potrebbe chiedere di più autonomia.
"Scoraggiare Catalogna"
"Nessuno vuole avere a che fare con questo, mentre non vi era crisi in Ucraina, Medio Oriente, in Iraq", ha osservato Montserrat Guibernau, professore di scienze politiche presso la Queen Mary University di Londra.
Una cosa è certa: "Un nuovo Stato indipendente sarebbe, a causa della sua indipendenza, uno Stato al di fuori dell'Unione europea", sintetizzato nel 2013 il Presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, quando gli viene chiesto Catalogna. Quindi ha bisogno di chiedere di aderire all'UE, "secondo le procedure di adesione note", che potrebbe durare fino al 2020, secondo gli esperti. "In ogni caso, sarebbe sottoposto a ratifica da tutti gli Stati membri», aveva detto.
I catalani, che ha tenuto dimostrazioni di massa per l'indipendenza a Barcellona questa settimana, ma i baschi sono strettamente seguendo il referendum, mentre Madrid si rifiuta di prendere in considerazione in modo indipendente delle sue regioni. "Gli spagnoli, francesi e probabilmente anche, probabilmente, farà tutto il possibile per avvelenare l'esistenza della Scozia all'interno dell'UE al fine di scoraggiare la Catalogna", ha detto Pablo Calderon Martinez.
"Un motivo di orgoglio per l'UE"
Anche il ministro degli Esteri tedesco, Frank-Walter Steinmeier, ha detto questa settimana che avrebbe preferito "per immaginare che il Regno Unito rimane unita."
"Non potevo immaginare uno scenario in cui la Scozia è l'unico paese in Europa ad essere esclusa", tuttavia, fa notare Nicola McEwen. Speranze di indipendenza scozzesi strappare una modifica del trattato, che permetterebbe loro di rimanere nell'UE prima dell'indipendenza formale, prevista per l'inizio 2016.
Alcuni esperti citano l'esempio della Germania dell'Est dopo la riunificazione, dicendo che dopo le discussioni inizialmente difficili, l'adesione potrebbe essere prevista in due o tre anni. Nicola McEwen, l'interesse di Bruxelles per uscire in cima. "Questo potrebbe diventare una fonte di orgoglio per l'UE, perché non è sempre il caso che le dispute territoriali sono risolti."