Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

lunedì 15 settembre 2014

Senato 2014: il favorito in mano destra.


Secondo " Le point.fr",
Quale partito è preferito? Chi è in corsa per la presidenza? Il FN può fare il suo debutto in Senato? Manuale senatoriale 28 settembre.
Les Écossais votent le 18 septembre pour ou contre leur indépendance vis-à-vis du Royaume-Uni.
Il ministro della Giustizia Christiane Taubira è per i senatori 4 aprile 2013 (foto illustrativa). © JACQUES DEMARTHON / AF
Il Senato non ti interessa? Ti sbagli! Se è meno pubblicizzato rispetto l'Assemblea nazionale, il Senato, che rappresenta le autorità locali, è particolarmente importante in quanto ha una parte del legislatore. Come tale, passa le leggi e controllare il governo. Decifrare 2014 elezioni.
Quali sono i problemi?
I 348 senatori servono per sei anni e si siedono nel Palazzo del Lussemburgo. Il Senato è rinnovato da metà ogni tre anni. Le prossime elezioni, che si terrà 28 settembre 2014, dovrebbe servire a eleggere 178 senatori da un panel di 87 500 "elettori", costituito il 95% da rappresentanti dei Comuni. L'elezione si svolge in 58 dipartimenti metropolitani, un dipartimento d'oltremare, quattro comunità d'oltremare e 6 distretti di francese all'estero.
Perché il diritto preferito?
La vittoria della sinistra al Senato c'è quasi tre anni è stata una storica prima sotto la Quinta Repubblica. Ma nella camera alta, l'alternanza è come l'amore, che ha durata triennale: elezioni comunali marzo, dove oltre 150 città con più di 9.000 persone sono passati a destra dovrebbe cambiare la situazione. E con le figure cattive disoccupazione e il deficit pubblico, singhiozzo governo, gli scandali, tra cui il libro di Valerie Trierweiler caso e Thévenoud l'etichetta socialista è sempre più difficile da sopportare. Minori accantonamenti per i loro membri poi viene chiesto allo stesso le spese supplementari entro gli orari scolastici non aiuta.
In questo contesto, la breve maggioranza di sinistra (che è fino a 6 posti), dopo l'elezione precedente, nel settembre 2011, non dovrebbe essere prorogato. Se il senatore Philippe Marini (UMP), candidato alla presidenza del Senato, prevede un "onda blu", come nella municipale, la maggior parte degli attori e osservatori elettorali prevedono un anticipo più breve. Jean-Claude Gaudin, Sindaco di Marsiglia e il senatore UMP Bouches-du-Rhône (Provenza-Alpi-Costa Azzurra), si riferisce a "un anticipo di dieci senatori" a Point.fr. "Questo non sarà un trionfo a meno che la Francia rurale massicciamente dondolo a destra", ha aggiunto un ufficiale della UMP. Riforma territoriale proposto dal governo interessato in questi territori: dipartimenti rurali potrebbe essere influenzata, e la possibile abolizione della contea consigli - non previste in questo testo, ma inizialmente fissato un obiettivo di François Hollande nel 2020 - non è più il benvenuto da funzionari locali eletti.
La sinistra può lei ancora (un po ') la speranza?
In questo difficile contesto, la sinistra ha ben poche ragioni di speranza. Impostazione dissenso a destra e l'ascesa del FN per mantenere il potere PS. E l'UMP ha recentemente subito molti terremoti. Il caso Bygmalion, falsa campagna fatture Nicolas Sarkozy e puzzano bombe che vengono fuori ripetutamente nei suoi leader spingere i candidati a cedere l'etichetta di partito. Ma soprattutto questi scandali finiscono per danneggiare l'intera classe politica.

Inoltre, il Senato si rinnova da metà ogni tre anni, nessun seggio tenuto da un ambientalista è in gio 28 settembre, e solo cinque dei ventuno occupata dai comunisti sono posti a sedere.

Il FN può fare il suo debutto in Senato?
Con la sua rivoluzionaria comunale, dove ha preso undici città, tra cui due di più di 30 000 abitanti, il FN potrebbe fare il suo debutto al Palais du Luxembourg per la prima volta nella storia della Quinta Repubblica. "Il voto del Senato non è favorevole a noi, ma abbiamo fatto progressi nel corpo degli elettori", ha detto Michel Guignot, direttore del Fronte Nazionale per la campagna senatoriale. E 'per lo più nel dipartimento Bouches-du-Rhône, dove Jean-Noel Guerini, che sarà presto processato per "appropriazione indebita" scheggiato, che l'elezione di un senatore FN è più probabile.

Chi è candidato alla presidenza del Senato?
Presidente del Senato rappresenta l'istituzione e condurre il procedimento. Egli agisce in caso di vacanza della Presidenza della Repubblica, ma le sue funzioni principali sono a nominare membri delle istituzioni come il Consiglio costituzionale e il Consiglio Supremo di audiovisivi. Ma questa posizione serve principalmente a senatore raddoppiare il suo stipendio: il presidente del Senato riceve 7 € 100,15 lordi al mese in compensazione come senatore di 7 057,55 € per il presidente. Essa ha anche una residenza ufficiale del Petit Lussemburgo e una macchina con autista.
Tre candidati sono dichiarati per essere eletto il 1 ° ottobre. Jean-Pierre Raffarin, membro della direzione del UMP, e Gérard Larcher, ex presidente del Senato, sono i due favoriti. Intorno alla prima sottolinea la "consanguineità" del secondo, che ha accusato di "non uscire del Senato", che "devono essere aperti al mondo esterno." Da parte sua, l'entourage di Larcher cercando di passare Raffarin per "candidato UMP", mentre "il potere del Senato è quello di garantire la sua indipendenza dal partito", e socio il ritorno di Sarkozy, impigliato in diversi casi giudiziari.
In aggiunta a questi due pesi massimi, Philippe Marini, senatore e sindaco (UMP) di Compiègne (Oise) e presidente della commissione Finanze, ha dichiarato la sua candidatura. Nathalie Goulet centrista e socialista Didier Guillaume sono anche candidati. L'attuale presidente del Senato Jean-Pierre Bel (PS) ha annunciato a marzo che avrebbe lasciato la politica dopo le elezioni del 28 settembre.