Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

martedì 14 ottobre 2014

2014 rapporto dell'Organizzazione Mondiale del Turismo, l'Algeria, il quarto paese più visitato in Africa nel 2013

Secondo "Algeria 360.com"
Secondo il rapporto nel 2014 "Turismo Highlights" dell'Organizzazione Mondiale del Turismo, l'Algeria è la destinazione turistica quarto in Africa nel 2013, con 2,7 milioni di turisti stranieri nel 2013.
Il rapporto WTO afferma che "la ricchezza culturale, con i suoi musei, rovine e dialetti, nonché la diversa natura di Algeria - consistente delle sue coste, le sue montagne e il Sahara - sono i principali driver di questo benessere. "
La crisi nel settore del turismo in Algeria e le varie carenze che affliggono questa attività non ha ancora smesso di drenare circa 2,7 milioni di turisti, una cifra in forte aumento rispetto al 2012, quando 2,3 milioni di persone sono stranieri sfollati in Algeria. Ma questa cifra è insignificante quando vediamo il nostro prossimo Marocco domina la classifica continentale con 10 milioni di turisti è venuto a visitare l'anno scorso.
Sud Africa è al secondo posto (9,5 milioni), superiore a Tunisia (6,2 milioni), il terzo più visitato in rendimenti classifica quinto posto 2013 del paese africano in Mozambico (2,1 milioni di turisti). "Turismo evidenza" è una pubblicazione dell'Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO UNWTO), che presentano una panoramica delle tendenze nel turismo internazionale per l'anno precedente l'anno di pubblicazione è destinata.
Per ogni singolo paese o territorio, questa pubblicazione contiene i dati da istituzioni nazionali e internazionali, fino al maggio 2014 per informazioni sui numeri e le tendenze del turismo nel breve termine, è raportera il Barometro UNWTO World Tourism Mondiale.
Africa ha continuato a godere di una crescita sostenuta. Gli arrivi turistici internazionali nel 2013 sono aumentate del 5%, pari a 3 milioni di arrivi aggiuntivi. La regione ha ricevuto un totale di 56 milioni di turisti (5% del totale mondiale), l'anno scorso, dopo aver attraversato la soglia di 50 milioni nel 2012 entrate del turismo internazionale sono rimaste invariate a 34 miliardi dollari. L'area ha mantenuto la sua quota del 5% degli arrivi a livello mondiale e il 3% dei ricavi. Nord Africa (6%) ha avuto un altro anno di forte crescita. Marocco (+ 7%) è stata la prima destinazione africana ad aver superato 10 milioni di arrivi internazionali.
Per quanto riguarda la Tunisia (5%), ha continuato a recuperare. La crescita degli arrivi in SSA è stimato al 5%, anche se ha mescolato in singole destinazioni per i quali vi sono dati disponibili risultati. Sud Africa, la prima destinazione della sub-regione, è cresciuto del 4%. Seychelles (+ 11%) e Gambia (+ 9%) hanno sperimentato una forte crescita come Mauritius (+ 3%), Zimbabwe (+ 2%) e Uganda (+ 1%) registrata aumenta più modesto.
Turismo nel 2030
"Turismo Towards 2030" (Turismo nel 2030) è una versione aggiornata del WTO sull'evoluzione a lungo termine del turismo nei due decenni tra il 2010 e il 2030 ed è il risultato di ampio lavoro di ricerca che si inserisce nelle previsioni a lungo termine regolarmente effettuati dal WTO dal 1990 il nuovo studio segue la pubblicazione Turismo 2020, che è diventato un punto di riferimento nelle previsioni mondo turismo internazionale.
Una parte essenziale di questa pubblicazione consiste di previsioni quantitative su quella che sarà la domanda turistica internazionale nel corso di un periodo che inizia nel 2010, l'anno di riferimento e termina nel 2030 Queste previsioni aggiornate sono integrati da un'analisi dei fattori fattori sociali, politici, economici, ambientali e tecnologiche che hanno interessato il turismo in passato, e dovrebbe agire sul settore in futuro. Secondo il rapporto, si dice che il numero di arrivi di turisti internazionali in tutto il mondo è destinato a crescere in media del 3,3% all'anno 2010-2030.
Nel corso del tempo, il ritmo di crescita rallenterà gradualmente dal 3,8% nel 2012 al 2,9% nel 2030, ma i numeri di riferimento aumenterà. In termini assoluti, il numero di arrivi di turisti internazionali che dovrebbero aumentare di circa 43 milioni l'anno, rispetto ad un aumento medio di 28 milioni di euro all'anno nel periodo dal 1995 al 2010, se il tasso atteso di crescita continua, il numero di arrivi di turisti internazionali in tutto il mondo raggiungerà 1,4 miliardi nel 2020 e 1,8 miliardi dollari nel 2030.
Il numero di arrivi di turisti internazionali nelle economie emergenti di Asia, America Latina, Europa centrale e orientale, Mediterraneo orientale Europa, Medio Oriente e Africa aumenterà due volte più veloce (4,4​​% all'anno) che nelle economie avanzate (+ 2,2% annuo). Di conseguenza, si prevede che entro il 2015, le economie emergenti accolgono più turisti che le economie avanzate. Nel 2030, il 57% degli arrivi turistici internazionali coprirà destinazioni economie emergenti (contro il 30% nel 1980) e il 43% delle destinazioni avanzate (contro il 70% nel 1980) economie.
Per regione, il più grande aumento sarà in Asia Pacifico, dove si prevede che il numero di arrivi di aumentare da 331 a 535 milioni nel 2030 (4,9% all'anno). Il Medio Oriente e l'Africa dovrebbe anche vedere il numero di arrivi è più che raddoppiato in questo periodo da 61 a 149 milioni e da 50 a 134 milioni, rispettivamente. Europa e nelle Americhe sperimenteranno, in confronto, più modesta crescita del 475-744,000,000 e 150-248,000,000 rispettivamente.
Grazie alla più veloce di crescita in altre regioni, saremo testimoni di un aumento della quota di mercato globale per essere di proprietà di Asia Pacifico (22% nel 2010 al 30% nel 2030), il Medio Oriente (6% all'8%) e Africa (5% al 7%). Come risultato, l'Europa e le Americhe vedranno la loro quota di turismo globale declino un po 'di più - rispettivamente del 51% al 41% e dal 16% al 14% - principalmente a causa di una crescita più lenta contemplato nelle destinazioni di conferma Nord America, Europa, Nord e l'Europa occidentale.
Rapport 2014 de l’organisation mondiale du tourisme, L’Algérie, 4e pays le plus visité en Afrique en 2013