Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

venerdì 24 ottobre 2014

La presidente del Brasile Dilma Rousseff, vincerà ancora???

Se dobbiamo guardare il curriculum di Dilma Rousseff, la presidente del Brasile è una cittadina del tutto rispetto, non credo che ci sia una donna in patria di suo livello, è stata una grandissima attivista e rivoluzionaria che si era unita al gruppo armato rivoluzionario VAR-Palmeiras e fu bloccata dal 70 al 72, e anche sottoposta a sessioni di tortura.
Ricostruendo la sua vita nel Rio Grande Do Sul con il suo compagno Carlos Araujo con il quale passò più di 30 anni fino al 2000, si separarono definitivamente. Contribuendo finalmente alla fondazione del partito dei lavoratori. Dopo aver partecipato a diversi campagne elettorali e prestando sevizio in diversi posti dello stato, nel 2002, parte della squadra che ha formulato il piano del governo di Luiz Inacio Lula da Silva per il settore dell'energia. Più tardi, quello stesso anno è stata scelta per occupare il Ministero delle Miniere e dell'Energia .
Nel 2005, Rousseff è stata nominata primo ministro della Casa Civile , in sostituzione di José Dirceu , che si è dimesso del posto dopo essere chiamato allo Scandalo Mensalão . Dilma è stata la prima donna segretario delle finanze della sua città, il primo ministro delle Miniere e dell'Energia, il primo capo di stato maggiore, oltre ad essere il primo presidente nella storia del Brasile.
In una intervista la presidente ha dichiarato: "Farò un governo impegnato a eliminare la povertà e fornire opportunità per tutti i brasiliani. Ma umilmente effettuare una chiamata alla nazione, gli imprenditori, i lavoratori, di premere la brava gente del paese per aiutare me "..
Io credo che la presidente ha tanta stoffa da vendere, oggi come oggi non credo che ci siano donne di questo livello? La presidente Dilma Rousseff, per creare e continuare nello svilluppo del paese deve avere una seconda chance e di vincere un secondo mandato per poter portare a termine i suoi progetti.

Inaugurazione in Brasile del Padiglione Rio +20, la Conferenza delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile, con il presidente Dilma Rousseff.