Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

domenica 19 ottobre 2014

Non lasciate disegnare lo spettro di un nuovo genocidio in Kurdistan della Siria


  • Diretta a François Hollande, Président de la République Française 
Di Slimane Melab,Il popolo Curdo deve riacquistare la sua libertà a tutti i costi. La gravissima azione di mettere le mani sulla la loro terra da fanatici dell'ISIS è dal tutto criminale ed illegale nei confronti dei trattati ONU.
Firmo questa petizione perché mi fa ricordare la storia di arabi quando arrivarono nel 645 in nord Africa, dopo aver ucciso tantissimi berberi riuscirono a fare convertire con la forza di spada tantissimi berberi all'islam. Siamo nel 21 ° secolo e tutto il mondo che guarda ritornare alla brutta azione barbarica contro i Curdi,  quella orribile e mostruosa azione che fece un genocidio tragico di innocenti berberi fino a farli scappare sulle montagne.
Oggi sono i Curdi che stanno pagando colpi che non ne hanno da intrusi e colonizzatori arabi che non smettono mai di alzare la spada invocando il nome di Allah per la conquista del mondo.
Se tutti gli stati decidono di inviare solo 1000 soldati , saranno 200.000 collaboratori che potrebbero portare una vittoria unica per tutta l'umanità sulla terra. L'unione porta alla vittoria e soprattutto alla pace.
Ne laissons pas se dessiner le spectre d'un nouveau génocide au Kurdistan de Syrie