Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

sabato 27 dicembre 2014

Minacciato di morte, Kamel Daoud denuncia contro il suo cacciatorpediniere...

Secondo" Algérie 360.com",
Scrittore e giornalista algerino Kamel Daoud lamentava in Algeria, Mercoledì, 17 dicembre contro il leader salafita che ha chiesto la sua condanna a morte su Facebook.
Kamel Daoud mente e non è nuovo. Conosciuto per la sua posizione virulenta contro la religione o cronica senza compiacimento per quanto riguarda il presidente Abdelaziz Bouteflika, il romanziere e giornalista algerino bersaglio regolarmente di insulti e critiche. Questa volta, il finalista del Goncourt è stato minacciato. Il leader salafita Abdelfatah Hamadache lanciato Martedì 16 dicembre una fatwa contro l'autore di "Meursault, contro-indagine".

Lo scrittore, che si rifiuta di essere impassibile, si è affrettato a reagire. Secondo le informazioni da France 24, Kamel Daoud andato Mercoledì 17 dicembre in una stazione di polizia a Oran, Algeria, a presentare una denuncia contro il suo nemico giurato di minaccia di morte. "Trovo tragico [tali minacce] in un paese che ha sofferto molto, ma non do più importanza ad esso che quello," dice Kamel Daoud France 24. "Abdelfatah Hamadache è un semplice pagliaccio islamista. Questo è un uomo dei media con un senso molto sviluppato di commedia. Ma ho sempre pensato ad alta voce e non si fermerà perché emesso una minaccia di morte ", dice l'autore.
All'inizio della giornata, Daoud Kamel aveva pubblicato sul suo muro di Facebook: "Fatwa uccidere me rilasciata dal movimento algerino salafita. Firmato da Abd El Fattah Hamdache. Questo è ciò che viene la sensazione di impunità tra quelle persone. "Ha spiegato il suo pensiero:" Negli ultimi mesi, vi è un aumento di islamisti in Algeria e non c'è una linea rossa. Nessuna reazione politica ", ha lamentato lo scrittore.
"Tagliare la questione religiosa"
"Questa gente", in questo caso, è gli attivisti del Fronte di libera Sahwa, organizzazione non autorizzata guidata da Abdelfatah Hamadache. Questo radicale è diventato noto negli ultimi mesi per la sua campagna contro il ministro algerino della Pubblica Istruzione, accusato di essere soggetti alle "lobbies" francesi, o alla sua chiamata a bruciare le opere del poeta siriano Adonis. Egli chiede, sulla sua pagina di Facebook, "sistema algerino di condanna pubblicamente a morte [Kamel Daoud]".
Abdelfatah Hamadache, sostenendo il divieto di costume da bagno, alcool o Yule registri in panifici algerini, dice Daoud "guerra contro Allah e il Suo Profeta, il Corano, i musulmani e il loro paese." Egli ritiene colpevole di apostasia e punibile con la morte negli occhi della legge islamica. "Se la legge della Sharia è stata applicata in Algeria, la pena sarebbe stata di ucciderlo", dice l'imam.
E 'il passaggio di Kamel Daoud nel programma France 2, "Non sta mentendo" il 13 dicembre, che ha innescato l'ira salafiti. Invitato per il suo libro "Meursault, sondaggio-cons" - dove chiamata Daoud sul fratello "araba" anonymous ucciso da Meursault in "The Stranger" di Albert Camus (1942) - il romanziere è tornato sul suo contro l'Islam. "La questione religiosa diventa vitale nel mondo arabo. Abbiamo bisogno di tagliare, abbiamo bisogno di riflettere l'ordine di avanzare, "ha detto.
Un'ondata di indignazione in Algeria
La minaccia di morte Abdelfatah Hamadache sollevato un'ondata di indignazione sui social network. Si sveglia ricordi davvero dolorosi di 1990 decine di intellettuali sono stati assassinati in seguito a una fatwa dichiarando che "coloro che ci combattono attraverso la penna deve periranno di spada." "Mi tocca, ci vera solidarietà. Questo dimostra che la gente sappia che il problema non sono io, ma non per tornare al 1990 ", ha risposto Kamel Daoud in Francia 24.
Una petizione per dire "No a oscurantismo" è stato lanciato per chiamare i ministri della Giustizia e dell'Interno "per attivare l'azione contro le chiamate verso gli omicidi che ricordano i momenti peggiori della Algeria contro il GIA" (Gruppo islamico armato, responsabili di uccisioni di massa nel 1990). "Condanniamo con forza l'assassinio di appelli pubblici Abdelfetah Hamadache, proclamò capo algerino salafita", dice il testo. La petizione ha raccolto più di 1.700 firme entro 12 ore dopo il lancio.
Una pagina di Facebook è stata anche creata per sostenere Kamel Daoud. Il movimento di opposizione Barakat ("Basta!"), Creato durante la campagna presidenziale di aprile, anche denunciato la "appeal odioso e criminale" e ha portato il suo "sostegno incrollabile" per il giornalista. I partiti politici hanno condannato "le minacce alla libertà", come il RCD (Raggruppamento per la cultura e la democrazia, partito liberal anti-islamista), che esprime in una dichiarazione il Mercoledì, la sua "piena solidarietà con Kamel Daoud "e tiene responsabili" autorità contro qualsiasi minaccia all'integrità fisica e morale di un membro del corpo stampa, che ha pagato un prezzo pesante. "
Menacé de mort, Kamel Daoud porte plainte contre son pourfendeur