Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

giovedì 21 maggio 2015

Said Bouteflika è di fronte a un dilemma politico

Said Bouteflika, fratello-consigliere del capo dello Stato è di fronte a una scelta a dir poco problematico: si deve decidere e dire, pubblicamente o un cerchio chiuso, se vuole succedere al fratello, come presidente della Repubblica, o No.
Sapendo che il tempo non è a suo favore, vorrebbe porre fine alla suspense, annunciando la sua intenzione di correre per la carica di Presidente della Repubblica, ma anche sapendo che potrebbe mettere fuoco alle polveri di nome con quella scintilla successione dinastica, l'uomo, che è noto per il suo gusto eccessivo per il potere, procrastinare. Ha ancora un po 'di margine di manovra, e spera di consolidare la sua strategia per raffinare ulteriormente, procedendo in particolare da palloncini interposti.

Detto Bouteflika ha già inviato i suoi primi palloni. Louisa Hanoune e Amar Saadani, come portavoce sedicenti noi annunciato, infatti, che Said Bouteflika ha alcuna intenzione di riuscire suo fratello al palazzo di el mouradia, che non è vero, naturalmente, l'obiettivo queste dichiarazioni è quello di rendere banale prima discussione sull'argomento. Il resto verrà.

Il modo più semplice di Said Bouteflika divenne presidente al posto del presidente, lo sanno tutti. Basta creare in futuro costituzione come vice presidente con la missione di far fronte a qualsiasi vuoto di potere. Abdelaziz Bouteflika procede alla nomina suo fratello ha detto a questo post, e voilà!

Ma allora, le cose non saranno così facile come quello. Porzioni agguato nell'ombra per la maggior parte, hanno dimostrato di avere ancora la capacità di nuocere e per sconfiggere questo progetto. Quando Amar Saadani disse, infastidito dal fatto che i blocchi di opposizione alla revisione della Costituzione, si sa chi sta parlando.

Bouteflika deve morso le dita. Ha avuto due volte l'occasione di scivolare nella costituzione una clausola che avrebbe fatto suo fratello ha detto il vice presidente incontrastato, ma non lo fece. Non è mai troppo tardi per riprendere; certamente, ma ora tutti sta guardando, e sarà difficile, se non impossibile, da ingoiare un'altra un serpente queste dimensioni.

Ma tutto è possibile in politica, detto Bouteflika non dispera di un giorno di succedere a suo fratello al posto di capo magistrato del paese. I palloncini mandò mostra almeno che l'uomo conserva intatte le sue ambizioni. Egli continua il suo momento? Louisa Hanoune, altrimenti Amar Saadani, ci dirà quando sarà il momento. Aspetta e vedrai!
Saïd Bouteflika face à un dilemme politique