Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

martedì 30 giugno 2015

Avevano chiesto di essere partiti, Khalifa Bank in liquidazione e la Banca d'Algeria respinti.

Una settimana dopo la decisione del verdetto del processo d'appello del corpo principale Khalifa Bank e l'argomento della Banca d'Algeria e di liquidazione, la Corte penale ha dato oggi la sua decisione sulla loro domanda di inserimento parte civile. Le due entità sono stati semplicemente respinti.
Antar Menouar che ha dovuto gestire il processo di Khalifa Bank alla presenza dell'ex ragazzo d'oro per 42 giorni, ha giustificato il rifiuto con il fatto che né la Banca d'Algeria né Khalifa Bank in liquidazione sono stati forniti sia in Cassazione dopo il verdetto nel primo caso nel 2007.

La stessa decisione si applica a 39 organizzazioni amministrative, come i fondi di previdenza sociale e le pubbliche imprese economiche come Sonatrach e Sonelgaz e altri consulenti. Per il giudice, queste entità hanno subito danni conseguenti. Pertanto, è il tribunale civile e non penale devono contattare per rivendicare la loro causa.

Ricordiamo che Khalifa Bank in liquidazione rappresentata dal liquidatore Moncef Badsi e difeso da Ali Meziane. Che ha spiegato il giudice penale che non si fosse appellato al primo processo. "Ma con l'estradizione del principale imputato e il nuovo processo del caso di nuovo, doveva. E vogliamo costruire la nostra parte civile solo contro di lui. "

Inoltre, l'udienza di oggi è stata caratterizzata da una sorpresa. L'abbandono della contumacia contro il fratello di Abdelmoumene Khalifa che è stato accusato di occultamento dei proventi di reato e lui è stato eliminato quando non era nemmeno presente in aula di essere ascoltato.

Infine, ricordate che il giudice penale presso il Tribunale di Blida consegnato martedì scorso pene che vanno dalla sospensione condizionale della pena a 18 anni di carcere "(per Abdelmoumene Khalifa) e 53 assoluzioni. Questo, in attesa che rivelerà la vicenda si sono fatte attendere, in cui comprendeva tutto il appropriazione indebita e trasferimento illegale di valuta estera. Un caso ora essere nelle mani della Divisione atto d'accusa del giudice penale presso il Tribunale di Tipasa, l'istruzione è quello di suoi ultimi ritocchi.