Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

venerdì 19 giugno 2015

Video: Il processo per spionaggio in Algeria perché stava fotografando il suo cortile con un giocattolo

Didier Vignaud, impiegato in Algeria dalla General Electric Belfort per sorvegliare il cantiere di una centrale elettrica a Hassi R'Mel, è stato condannato di Domenica da parte del giudice di Laghouat, a un anno di carcere e 10.000 € bene. Ha usato un piccolo giocattolo e un drone Go Pro fotocamera di riprendere a intervalli regolari i progressi del suo stato di costruzione, riporta il Est Républicain.
Secondo lui, è "on demand" dal suo datore di lavoro (non confermata), ha cominciato a prendere le sue vedute aeree del sito e sarebbe vittima di una denuncia del suo capo della sicurezza con cui Ha precedente confronto professionale di un "grande fallimento".
Didier Vignaud, ingegnere e appassionato di archeologia e aeromodelli, appello e continua a lavorare sul sito. Una pagina di supporto su Facebook e una petizione online all'indirizzo del Presidente della Repubblica e il ministro degli Interni è apparso on-line
Vidéo: Jugé pour espionnage en Algérie parce qu’il photographiait son chantier avec un jouet