Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

martedì 7 luglio 2015

Algerino e il Ramadan, "Attenzione,io digiuno! "

Il mese di Ramadan è un mese speciale per algerini
Nei mercati, gli autobus, per le strade, all'interno della famiglia, non c'è spazio in cui il "default" degli algerini non si esprime.

Prontamente attribuita agli algerini alcuni difetti "collettive" che li distinguono dagli altri popoli del mondo. Il sangue caldo, nervosismo in esso. E quando si tratta del mese sacro del Ramadan, sono gli algerini stessi che sono a conoscenza di "l'entità del danno."
Nei mercati, gli autobus, per le strade, in seno alla famiglia, insomma, non c'è spazio in cui il "default" degli algerini non si esprime. È il Ramadan così l'autore di dell'anima algerina o sta facendo troppo? sociologi hanno una propria lettura del fenomeno delle emozioni di digiuno durante il mese sacro. Questo può essere un particolare tratto del carattere per la società, ma le pressioni, politiche, amministrative sociali e le circostanze della vita quotidiana condizionata comportamento sociale degli individui.
Alle stesse condizioni, così gli algerini avrebbero sviluppare le stesse reazioni? E 'abbastanza per alcune scelte "coraggiose" alte autorità nella lotta contro la burocrazia e migliorare il trasporto pubblico per l'algerino cambia comportamento? La risposta potrebbe essere positiva per vedere l'atteggiamento dei nostri connazionali nei paesi socialmente meglio organizzati. "Quando un individuo conosce il suo posto e la missione nella società, è conforme alle regole", dicono molti cittadini che non finiscono a inveire contro i mercati e il parcheggio anarchica.
Ma poi, accade spesso che gli stranieri sono un po 'nervosa algerini ai bordi con una tacca più alta nella scala di nervosismo durante il mese sacro.
Anche se sociobiologia non è una scienza esatta, non si può negare gli esperti del settore, per la semplice ragione che in 53 anni di indipendenza, il paese corre quasi alla stessa velocità in particolare durante il mese di Ramadan.
L'algerino potrebbe essere un individuo come un altro sotto pressione non avremmo trovare altrove. Allora perché soprattutto durante il mese sacro che questo "difetto" prende questa portata. La spiegazione può essere scientifica.
Le parole di un neurologo sono istruttivi in ​​questo senso. Questo non è tanto la fame che rode meningi algerini, ma il ritiro di alcuni prodotti che danno assuefazione imposto il digiuno

Infatti, secondo i neurologi che praticano una scienza esatta, la dipendenza da nicotina e caffeina è la colpa principale e spiega in larga misura, certi atteggiamenti durante il mese sacro. Quindi è una storia chimica e biologia.
Solo che non giustifica, agli occhi della religione, un individuo può perdere la calma per un sì o per un no. Imam che potrebbe accettare le spiegazioni sociologi e neurologi credono che l'anima umana deve essere in grado di eccellere ed è proprio per questo scopo che il Ramadan è stato imposto il mondo musulmano. E 'principalmente un esercizio spirituale che deve trascendere gli aspetti sociali e fisiologici.
Fino agli imam possono convincere il loro mondo, sono i proprietari di aziende che devono affrontare la dura realtà di Ramadhan.
Un boss che vede la sua produttività è calata visibilmente con la chiave della elettricità nell'aria per tutta la giornata, non è un uomo d'affari felice. Egli non cerca di spiegare il fenomeno, ha appena soffre. Infine, lo stato d'animo degli algerini durante il Ramadan è un vero e proprio oggetto di studio.
Questo è il motivo per cui dedichiamo un'intera cartella con la chiave, il punto di vista di un imam, un sociologo, un neurologo e un imprenditore. E per completare, il nostro giornalista è andato a sentire da cittadini stessi.
Les algériens et le ramadhan, « Attention, je jeûne! »