Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

sabato 31 ottobre 2015

Reda Bedjaoui compra un edificio a $ 1,8 milioni a Montreal

d-reda-bedjaoui-achete-un-immeuble-a-1-8-million-de-dollars-a-montreal-7faf4.jpgCitato dai protagonisti nella vicenda della strada est-ovest accanto al suo fratello Farid, attualmente perseguito dalla procura di Milano nel caso Sonatrach / Saipem, Reda Bedjaoui, nipote di Maometto, l'ex Ministro degli Esteri è, fino ad ora, passati attraverso le fessure della giustizia.
A Québec, dove conduce un treno della vita qualificato di "stravagante" dalla sua ex moglie Nada Rouabhia, certamente sopra dei suoi mezzi, il suo reddito annuo non superiore a 75.000 dollari canadesi prima di suo divorzio nel 2007 , Reda Bedjaoui, nipote dell'ex ministro degli Esteri algerino, Mohamed Bedjaoui ha acquistato un lussuoso edificio posto Ramezay a Montreal per 1,8 milioni di dollari canadesi. Reda Bedjaoui, che vive in Canada dal l'emigrazione della sua famiglia nei primi anni 1990, aveva un'altra casa a 1 via Loons, dovette cedere alla Rouabhia Nada ei suoi figli dopo il divorzio. Aveva anche due auto di lusso: una serie Land Rover LR3 2005 e Porsche Cayenne.
Vive tra Montreal e Dubai dove risiede in 2201 Dubai Burj Residence Torre. Le sue aziende canadesi di essere sciolte per quasi cinque anni, Reda è alcuna attività da allora. Come ha gestito il prezzo del suo appartamento a Dubai, dove il metro quadro abitabile è più costoso del mondo e di come era lui in grado di finanziare l'acquisto a maggio, questo nuovo posto "condominio" Ramezay a Montreal, sapendo che lui ha dato, nell'ambito del procedimento di divorzio, le sue azioni della ex casa ai suoi figli?
Confessa il suo coinvolgimento nelle attività del fratello Farid
Reda Bedjaoui, che ha tentato una carriera come avvocato prima di entrare in affari con suo fratello, Farid, la creazione di due società - Bedex Agroalimentare Interational e Mexicafé - specializzate nella commercializzazione di prodotti agroalimentari, ha seguito, coinvolti in attività di ingegneria finanziaria del fratello Farid, fondatore della società di investimento Asset Managment FZ Ryan, con sede a Dubai, che ha beneficiato di un deposito Sonatrach di circa 2 miliardi di dollari. Ricavi ghttp: //www.algerie360.com/wp-admin/post-new.phpénérés dalle sue aziende in Canada non sufficienti a finanziare il suo stile di vita e, successivamente, le spese di rilegatura del suo divorzio si è verificato nel 2007, Reda Bedjaoui ha sempre beneficiato della generosità della sua famiglia, compreso suo fratello Farid, che lo trasforma soldi regolarmente - a soli 250 000 dollari sul suo conto presso la Canadian Imperial Bank of Commerce (CIBC) e, per l'unica volta nel 2005 / 2006 - Mohamed e suo zio, l'ex Ministro degli Affari Esteri.
Secondo la sua dichiarazione giurata al giudice della Family Division della Corte Superiore di Montreal, come parte della sua causa di divorzio, in cui abbiamo una copia, R. Bedjaoui confessato di aver coinvolto nelle attività del fratello Farid . "L'imputato (la sua ex-moglie, ndr) è anche consapevole dei miei tentativi di trovare nuove fonti di reddito per due anni, data la società di redditività in calo che possiedo con mio fratello, in particolare attraverso il coinvolgimento nelle attività di mio fratello Farid, il cui successo nel settore dei fondi di investimento è di dominio pubblico ", ha detto. Ci avvicinammo Reda Bedjaoui attraverso il suo avvocato canadese, Jeffrey Boro mio e Jonathan Gordon, per conoscere meglio i compiti che egli avrebbe compiuto per conto di suo fratello, ma la nipote dell'ex ministro degli Esteri non si preoccupò di rispondere alle nostre domande. Le sue recenti acquisizioni immobiliari, tuttavia, lasciano piano un forte sospetto di occultamento delle commissioni pagate a suo fratello Farid e riciclaggio di denaro. Farid Bedjaoui, va ricordato, è in fuga da inizio 2014. E 'ricercato dalla procura di Milano i cui magistrati inquirenti a partire dal 2011 sui contratti ottenuti in Algeria da Saipem, società del colosso italiano ENI tra il 2007 e il 2009, Sospetto che ha servito come intermediario in sede di aggiudicazione di tali contratti in cambio di commissioni per un importo di poco più di 200 milioni di dollari. Il denaro che sarebbe stato utilizzato per corrompere i funzionari della compagnia nazionale Sonatrach e politici algerini, tra cui l'ex ministro dell'Energia Chakib Khelil.
Legge di Montreal prevede la divisione dei beni della coppia al 50% per ogni partner in caso di divorzio e l'ex moglie di Reda ha contestato la proprietà dichiarata da quest'ultimo che ha dovuto giustificare la provenienza del soldi che ha speso. Nella sua testimonianza, Nada ha detto al giudice che Reda ha tenuto un conto bancario svizzero e sa perché aveva usato. Ha anche rivelato che stava viaggiando con jet privato Bedjaoui e la famiglia nascose nel fisco francese parte della vendita di beni immobili, trasferendo prodotto in Canada, come un dono. Un regalo Reda sostiene di essere un dono di suo zio Mohamed nascita dei suoi gemelli, Bassem e Malek.
Il dono di 200 000 USD Mohamed Bedjaoui ai suoi pronipoti
Nella lettera del dicembre 2001 ha inviato il suo nipote Reda e quest'ultimo ha presentato come prova in tribunale per dimostrare la generosità della sua famiglia che sarebbe, ha detto, provocando l'espansione coppia Heritage, Mohamed Bedjaoui, giudice presso la Corte internazionale di giustizia dell'Aia, ha promesso di pagargli un "pugno di dollari": 100 000 USD a ciascuno dei due gemelli che era appena nato. Un dono in riconoscimento per il suo contributo per il "successo" della famiglia Bedjaoui e la felicità gli ha dato, prima passando la sua prova come avvocato e poi dare alla luce questi gemelli. "Vi chiedo di accogliere questo gesto che faccio, senza troppa immaginazione e originalità, per quello che è: un piacere che io stesso prima, egoisticamente, una gioia per esprimere te stesso, così come Nada, il mio amore poi, impropriamente soddisfazione e orgoglio che ho finalmente sentito prima di questo successo per la famiglia Bedjaoui, sto passando la mia parte ... boulimiquement.
Essere molto affettuosamente. Tuo zio ", si legge nella lettera in cui teniamo una copia. I 200 000 dollari sono stati trasferiti da Mohamed Bedjaoui 18 gennaio 2001 a nome di Reda presso CIBC. Se Mohamed Bedjaoui tornò in Francia dalla cacciata del suo governo nel 2007, il nipote Reda lui, così il suo tempo tra Montreal e Dubai. Anche in questo caso, Reda non ha commentato l'affermazione della sua ex-moglie circa le autorità fiscali francesi di nascondere una parte del ricavato dalla vendita di proprietà della famiglia. "Le sue dichiarazioni sono parte di un'interpretazione fantasiosa di procedimenti in materia matrimoniale che risalgono quasi un decennio e che rientrano nella sfera privata. Notiamo la natura diffamatoria dei vostri "questioni 'vi terrà informazioni responsabile e evento editrice che si sa ingannevole e pregiudizievole per il nostro cliente", sono stati contenuti a dire i suoi avvocati.
Citato dai protagonisti nella vicenda della strada est-ovest accanto al suo fratello Farid continuata oggi dalla procura di Milano nel caso Sonatrach / Saipem e che è oggetto di un arresto arresto internazionale, Reda è passato tra le maglie della giustizia algerino. Detailing il giudice istruttore i principali beneficiari delle commissioni e del sistema di distribuzione predisposto, Sid-Ahmed Addou Tajeddine che è stato condannato a sette anni di carcere nel caso della Est-Ovest autostrada, ha detto Reda avrebbe beneficiato di una commissione di circa il 1,25% del valore di questo mercato che si innalza nella sua parte i cinesi affidati a più di 6 miliardi di dollari. L'inchiesta che ha portato ai giudici italiani di tangenti pagate da Saipem per funzionari algerini per vincere contratti con Sonatrach, è stato risparmiato, non rivelare i nomi di Farid e Ryan Asset Managment FZ.
Questo intervento include un file multimediale audio / video / immagine: Scarica adesso