Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

venerdì 27 novembre 2015

Il comitato etico della Fifa rivendica il divieto a vita di Platini

829380-platini3.jpgSecondo le nostre informazioni, si raccomanda che la camera d'inchiesta della commissione nella sua relazione presentata alla fine della scorsa settimana.
La camera d'inchiesta del comitato etico della Fifa - che investito del caso di Michel Platini, nel caso dei 1,8 milioni di euro pagati nel 2011 per il lavoro che le pretese francesi di aver effettuato tra il 1999 e 2002 - ha presentato questo fine settimana la sua relazione alla camera di processo, lasciando in questa occasione che lei aveva raccomandato una sanzione contro l'attuale presidente dell'Unione europea di calcio.
Da allora, la speculazione corse dilagante: divieto di cinque anni da qualsiasi posizione nel mondo del calcio? Sei anni? Secondo quanto riferito, la raccomandazione di un cittadino di Trinidad e Tobago Vanessa Allard, che l'istruzione conducente, supera di gran lunga le previsioni più pessimistiche lei sostiene il divieto a vita.
Il che, in ultima analisi, rende la candidatura secondario di Platini per i primi elezione del presidente della Fifa il 26 febbraio: il vecchio numero 10 gioca non tanto il suo futuro in queste elezioni che la sua sopravvivenza nel mondo re ha fatto. Prendiamo atto che, ad oggi, solo del Qatar Mohamed Bin Hammam, l'americano Chuck Blazer e Trinidad Jack Warner, implicato in uno scandalo che coinvolge circa 150 milioni di euro nel vino tangenti, tangenti e riciclaggio di denaro , sono stati colpiti con una squalifica a vita, quest'ultimo anche essere oggetto di una richiesta di estradizione della giustizia degli Stati Uniti: che per la misura della sanzione ha affermato di Platini.
Ha già presentato alla Corte di Arbitrato per lo Sport (CAS) per presentare ricorso contro la sospensione di 90 giorni (più 45 se il comitato etico lo ritenga necessario) fino a colpire il 5 gennaio e che gli impedisce di una campagna per la presidenza della FIFA, mentre privandolo di tutte le sue missioni all'interno della UEFA. Sulla base della relazione presentata dal Allard e sostenendo che l'esilio per la vita, la Camera di primo grado della commissione stessa etica ha dichiarato che avrebbe fatto la sua decisione ", nel mese di dicembre." A seguito della quale, presumibilmente, Platini andrà di nuovo al CAS a sfidare un verdetto immaginiamo l'estensione delle raccomandazioni della camera di indagine.
Questo intervento include un file multimediale audio / video / immagine: Scarica adesso