Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

giovedì 5 novembre 2015

Lo schianto di un aereo cargo russo nel sud del Sudan ha provocato diversi morti

CS9D8u_WoAApPd6.jpgINTERNATIONAL - Almeno 25 persone sono state uccise Mercoledì 4 novembre a Juba nello schianto di un aereo cargo che si è schiantato poco dopo il decollo dall'aeroporto della capitale sud sudanese. Un reporter di AFP ha visto diversi corpi sulla scena dell'incidente, incapace di contarli con precisione in un primo momento. I bambini sono tra le vittime.
I soccorritori stavano cercando di localizzare possibili superstiti e corpi uscivano della carcassa del velivolo, che sarebbe un Antonov An-12. L'aereo si è schiantato su una piccola isola sul Nilo Bianco, che corre a circa 800 metri dalla fine della pista dell'aeroporto. Dal momento che la riva del fiume, il AFP poteva vedere la coda del velivolo, intero, a terra, e provenga da una zona di foresta, che non permettono agli alberi di vedere il resto del gruppo.
Il terreno erboso circostante era coperto di detriti. I media locali, tra cui la stazione della missione locale dell'Onu Radio Miraya, ha parlato di un massimo di 40 uccisi, senza fornire una fonte. Non è stato possibile sapere immediatamente se le vittime erano tutte a bordo del velivolo o se alcuni erano a terra quando l'incidente si è verificato in una zona scarsamente popolata.
Il gestore aeroportuale, citato dai media, ha detto che "solo tre persone sopravvissute all'incidente," senza dare ulteriori bilancio. Il tipo di dispositivo e il numero di persone a bordo non erano noti immediatamente. Secondo Radio Miraya e Eye-Radio, una stazione locale, l'aereo è precipitato poco dopo il decollo da Juba.
Sud Sudan è uno dei paesi meno sviluppati del mondo. Devastato da decenni di guerra di secessione contro Khartoum, ha dichiarato l'indipendenza nel luglio 2011. Afflitto da antagonismi politiche ed etniche al capo del regime, il paese più giovane del mondo è precipitata in una terribile guerra civile nel dicembre 2013.
Secondo Radio Miraya, l'unità è stata destinata Paloch, e nello stato settentrionale di olio di Upper Nile, una delle regioni più colpite dai combattimenti e le atrocità che hanno chiesto diverse migliaia di vite e sfollati più di 2, 2 milioni di persone in due anni.
Juba Aeroporto riceve voli commerciali, ma anche un importante traffico di aerei militari e cargo che distribuisce aiuti in tutto il paese, le dimensioni della penisola iberica e praticamente priva di strade asfaltate.

Questo intervento include un file multimediale audio / video / immagine: Scarica adesso