Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

martedì 5 gennaio 2016

Costituzione: la ricerca del consenso

arton8243-ca249.jpgIl presidente Abdelaziz Bouteflika sembra voler porre fine a questa revisione della Costituzione entro la fine di gennaio. Anche se nessun calendario o calendario è stato divulgato, gli osservatori notano che l'accelerazione del processo di impantanati in considerazioni politiche e approcci tattici.
Liberato dei vincoli e ostacoli relativi alle battaglie del serraglio, la revisione costituzionale ha trovato un culmine politico che mancava dalla famosa promessa di qualche Bouteflika 15 aprile 2011, sulla scia degli eventi che hanno scosso i paesi arabi.
Dopo tre consultazioni Abdelkader Bensalah di Abdelmalek Sellal e Ahmed Ouyahia, il capo dello Stato ha appena approvato il progetto che sarà presto superato da entrambe le camere del parlamento, dopo un passaggio definitivo al Consiglio dei Ministri .
Inoltre, evoca una potenza inaspettata mezzi di Capo di Stato Maggiore della Presidenza, Ahmed Ouyahia, domani per portare più chiarezza su questo sito. Secondo indiscrezioni, Ouyahia sembra aver sentito il bisogno di chiarire che, poiché gli esperti costituzionali hanno evidenziato anomalie nel comunicato finale della Presidenza, che aveva deciso per l'adozione della modalità di revisione.
Così tutti sono sorpresi che Bouteflika ha parlato della via parlamentare per ottenere il suo primo progetto, in modo che questa disposizione è una "prerogativa" attribuite al Consiglio costituzionale.
Gli articoli 174 e 176 della Legge fondamentale sono esplicite circa il fatto che questo è ciò che il Consiglio, attualmente presieduto da Mourad Medelci, che "darà il suo parere sulla procedura con la quale il testo verrà deliberata e adottata dal Parlamento."
In particolare, è il Consiglio costituzionale a dire in che modo, referendum o no, devono scegliere, in base al contenuto delle modifiche, la ricchezza di nuovi dispositivi riconversioni e portata del controllo che potrebbero influenzare l'equilibrio generale del sistema politica dello Stato e dei grandi principi fondanti della Repubblica algerino.
Ma al di là di questa "polemica", la prima preoccupazione di Bouteflika e dei suoi sostenitori è quello di creare un nuovo slancio politico intorno a questa revisione, a cercare questa famosa "consenso", che mette tutti.
Con il lancio di un dibattito con i partiti politici, le associazioni, le ONG e figure nazionali o con i media nazionali pubblici e privati, sul contenuto della revisione o schema delle modifiche, il capo dello Stato per avere successo esso scommessa che ha cercato a lungo: per soddisfare l'opposizione più refrattario.
Già, prevede di creare un organismo indipendente per sorvegliare e monitorare le elezioni è una risposta positiva alle richieste del Coordinamento nazionale delle libertà e la transizione democratica (CNLTD).
Una sfida difficile, ma potrebbe, se condotto correttamente, torna in pista il concetto di consenso nazionale sviluppata dai FFS. In seguito i funerali dell'eroe nazionale tardo Aït Ahmed, il partito presidenziale potrebbe sfruttare l'entusiasmo dei cittadini e il loro rispetto per gli ideali di questo uomo storica per rilanciare l'idea del consenso, anche lei sa quest'anno 2016, se inizia con la politica, dedicando una nuova costituzione che istituire "la seconda repubblica" o "Stato civile" dovrebbe continuare con le lacrime pesanti e profonda discussione della crisi economica di fondo.

Questo intervento include un file multimediale audio / video / immagine: Scarica adesso