Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

martedì 5 gennaio 2016

Quanto spendono in alimenti le famiglie del potere algerino

281b4d7dedcbbf3385e2abc55a60713f_L.jpgLa spesa globale annua delle famiglie del potere algerino sono circa 1875 milioni di dinari (DA miliardi di euro), quasi il 42% del loro totale spesa annuale dei consumatori, l'APS apprende dall'Ufficio Nazionale Statistica (ONS).
Tra il 2000 e il 2011, la spesa per il cibo da parte delle famiglie è quasi triplicato da quando erano quasi 683 miliardi DA nel 2000, mostrano i risultati di un sondaggio condotto nel 2011 dai ONS sulla spesa dei consumatori e il livello di la vita delle famiglie algerine, pubblicato Domenica.
In luogo di residenza, le spese alimentari annuali nelle aree urbane ha raggiunto 1,281 miliardi DA nel 2011 (contro 449 miliardi DA nel 2000), mentre nelle aree rurali, sono stati 594 miliardi DA (contro 281 miliardi DA).
Si è constatato che la quota di bilancio di spesa alimentare in spesa complessiva dei consumatori è sceso nel 2011 portandosi al 41,8% contro il 44,6% nel 2000.
A seconda del livello di vita delle famiglie, la quota di queste spese è ancora maggiore nelle aree urbane, ha detto che l'indagine che riporta che maggiore è il livello di vita aumenta, il divario tra le spese dei due mezzi si allarga a favore urbano.
Prodotti di grano in prima linea di spesa alimentare
Per gruppi di prodotti, lo studio del NSO dimostra che i grani occupano il primo posto nel bilancio familiare, con il 17,5% della spesa alimentare totale, seguita da verdure (13,4%), la carne rossa (13,3%), prodotti lattiero-caseari (8,4%), carni bianche (8,3%), oli e grassi (7,1%) e frutta (5,1%).
Come per altre spese alimentari (ristoranti, panino, mense scolastiche, torte da cerimonia ...), che rappresentano il 7,6% del cibo spesa complessiva.
Secondo le categorie sociali NSO divisi in cinque gruppi, aumenta il livello di spesa, naturalmente, con l'evoluzione degli standard di vita delle famiglie.
Così, per il gruppo con il più alto tenore di vita, assorbe il 31,4% della spesa complessiva cibo contro il 10,8% per la categoria sociale al livello più basso di vita.
Per gruppi di prodotti, la quota della spesa nazionale per l'acquisto dei prodotti del grano e verdura fresca è il doppio tra le famiglie più disagiate più favoriti rispetto, mentre tripla per carni bianche e frutta secca, carne rossa per quattro e sei volte per i pesci.
A seconda del tipo di habitat domestico, spesa alimentare sono più alti tra coloro che vivono in ville, in quanto sono più sottili in quelli che vivono in costruzioni precarie.
Così, le spesa media alimentare annuali per famiglie che vivono in una fase di casa o villa è stimato a 314.000 DA, mentre è poco meno di 300.000 persone che vivono in edifici DA, DA 280.000 in case tradizionali (Haouch) e 230.000 DA in abitazioni precarie.
Prendendo come criterio pro capite (non domestici), spesa alimentare annuale è stimato a 51 076 DA o DA 52.634 urbano e 48.013 nelle aree rurali DA.
Questa media significativamente cambia a seconda del livello della vita: per spesa alimentare pro capite è la media di oltre 80.000 AD / anno tra ricco e un po 'più di 27.000 AD / anno tra i più poveri.
Spesa alimentare: composizione merceologica (BOX)
Nel 2011, le famiglie hanno speso 1.875 miliardi di dinari (DA miliardi di euro) per soddisfare le loro esigenze alimentari. La ripartizione di tali spese per gruppi di prodotti e sotto-gruppi che sono stati spendere di più:
-1- Grano Prodotti: DA 327.400 milioni di cui:
- Semolino: 103.200.000.000 DA
- Dolore: 71,6 miliardi DA
- Farina: 39,5 miliardi DA
- Galette 17,8 miliardi DA
- Frik, mermez 7,6 miliardi DA
-2- Verdure fresche: DA 251 miliardi tra cui:
- Patata: 62,3 miliardi DA
- Pomodori: 28,1 miliardi DA
- Cipolla secco: 16,5 miliardi di DA
- Peppers: 15,8 miliardi DA
- Lattuga: 14,8 miliardi DA
-3- Mutton: DA 193,1 miliardi, tra cui:
- Carne: 188.700.000.000 DA
- Frattaglie: 4,4 miliardi DA
-4- Manzo Carni bovine: DA 51,8 miliardi, tra cui:
- Carni bovine di carne: 42,2 miliardi DA
- Derivati ​​(mergaz, cachir, carne in scatola ...): 8,3 miliardi DA
- Carni frattaglie bovine 1,4 miliardi DA
-5-Pollame, conigli e selvaggina: DA 156 miliardi, tra cui:
- Pollo: 112.300.000.000 DA
- Uova: 31 miliardi DA
- Turchia: 9,4 miliardi di DA
- Frattaglie e mantiene 2,8 miliardi DA
-6- Pesce: DA 26,4 miliardi, tra cui:
- Sardine: 16 miliardi di DA
- Altri pesce fresco, crostacei e molluschi 5,1 miliardi di DA
- Sardine in scatola, tonno e altri pesci: 4,05 miliardi DA
- Pesce surgelato o congelato 1,3 miliardi di DA
-7- Latte e derivati: 158,03 miliardi di DA
- Borsa Latte o mattoni: 61,02 miliardi di DA
- Latte in polvere 25,3 miliardi DA
- Yogurt aromatizzato o semplice 19,6 miliardi DA
- Porzione di formaggio 12,9 miliardi DA
- Siero di latte 9,7 miliardi DA
-8- Oli e grassi: DA 133.400 milioni di cui:
- Olio (soia, girasole ...): 82,7 miliardi DA
- Olio d'oliva: 30,1 miliardi DA
- Margarina 10,3 miliardi di DA
- Burro pacchetto: 3,2 miliardi di DA
- Soumaa (a base vegetale): 2,7 miliardi DA
-9 Frutta fresca: DA 95.04 miliardi, di cui:
- Arance: 18 miliardi di DA
- Mele: 16 miliardi di DA
- Cocomeri: 12,06 miliardi di DA
- Banane: 10 miliardi di DA
- Uva 8,3 miliardi DA
-10- Zucchero e prodotti: DA 74,9 miliardi tra cui:
- Zucchero semolato 45,8 miliardi DA
- Cioccolato in tavoletta di 5 miliardi di DA
- Miele puro 4,6 miliardi DA
- Candy e gomme da masticare, 4,4 miliardi DA
- Confetture, composte e gelatina 3,2 miliardi DA
- Gelato: 2,6 miliardi DA
-11- Bevande analcoliche: DA 70.040 milioni di cui:
- Lemonade (soda): 40,7 miliardi DA
- Succhi di frutta: 19,8 miliardi DA
- Acqua minerale: 5,9 miliardi di DA
- Acqua minerale frizzante al gusto di 1,9 miliardi di DA
-12- Caffè, tè e infusi: DA 61,1 miliardi, tra cui:
- Caffè macinato: 43,7 miliardi DA
- Tea: 8,01 miliardi di DA
- I chicchi di caffè: 7,2 miliardi di DA
- Tè e erbe 1,3 miliardi DA
-13- Altre spese alimentari: DA 142,7 miliardi, di cui:
- Cerimonie spesa alimentare (feste ...): 61,7 miliardi DA
- Caffè e tè (al di fuori della casa): 30 miliardi di DA
- Snack e panino: 24,1 miliardi DA
- Ristoranti e il cibo preparato 22,7 miliardi DA.

Questo intervento include un file multimediale audio / video / immagine: Scarica adesso