Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

sabato 14 giugno 2014

Islamisti laici, repubblicani e democratici si incontrano a Zeralda: La grande massa dell'opposizione

Secondo Algérie 360.com,
Ci sono diverse correnti dell'opposizione ora raggruppati in albergo Mazafran più differenze che somiglianze.
I risultati del grande incontro di opposizione che riunisce oggi, in tutti i suoi colori e le tendenze in albergo Mazafran sono molto atteso. Un'opposizione composta boicottatori partiti elezioni nel mese di aprile 2014, gli ex candidati presidenziali nel 1999, 2004 e 2014 e le figure di spicco della scena politica.
Incontro senza precedenti che riunisce per la prima volta sotto la stessa tenda e intorno allo stesso tavolo, islamisti, democratici, repubblicani, conservatori e laici. Rivali ieri, oggi avversari politici, questi partiti e personalità hanno deciso, di comune accordo, di seppellire l'ascia di guerra e mettere da parte i loro pregiudizi e le politiche di incontrarsi e discutere per una causa nobile della politica: il cambiamento democratico e la consacrazione delle libertà politiche e costituzionali.
Questa è la prima volta dopo l'avvento della democrazia che l'opposizione appare anche saldato nei suoi contorni. Chi avrebbe potuto immaginare vedere un giorno seduto allo stesso tavolo, le FFS e RCD, mentre anche la crisi in Cabilia e il berbero Primavera non è riuscito a riunire per la stessa causa? Chi avrebbe mai pensato uno giorno seduti allo stesso tavolo, ex dirigenti di ex FIS affrontare l'ex capo del governo che ha chiamato per sciogliere il partito islamista ha vinto il parlamentare 1991? Per molti osservatori, i risultati di questo importante incontro sono entrambi attesi dagli organizzatori e dai partecipanti stessi.
Va detto che l'opposizione è sempre stata incompleta nelle sue azioni. 25 anni di democrazia, l'opposizione si sono riuniti sotto la bandiera: islamica, democratica e repubblicana solo due volte nella sua storia: durante il vertice a Roma su iniziativa della comunità cattolica di Sant'Egidio nel gennaio 1995 .
Al momento, otto partiti che hanno parlato alle elezioni parlamentari nel 1991 incontra Ahmed Ben Bella, Presidente della MDA, Hocine Aït Ahmed, presidente delle FFS, Abdelhamid Merhi, segretario generale del FLN, Anouar Haddam, Capo FIS delegazione parlamentare all'estero, Mahfoud Nahnah, leader del MSP, Abdallah Djaballah, presidente di Ennahda, Louisa Hanoune, portavoce del Partito dei lavoratori, Noureddine Boukrouh, presidente del PRA e Ali Yahia Abdennour, capo della Lega algerino Difesa dei Diritti Umani (LADDH).
Anche se questo incontro è stato molto male ricevuto dal Algeri è stato criticato in particolare l'opposizione per aver organizzato questo incontro all'estero, in pieno dibattito sul "chi-ucciso-chi" e mettere in discussione la sentenza del processo elettorale . Ma ora il contesto politico e di sicurezza è totalmente diverso.
L'Algeria ha superato di gran lunga il tappo della crisi di sicurezza, l'opposizione è permesso di incontrarlo anche se non è permesso di fare passi. Per la prova, l'opposizione si è nuovamente riunito quasi 10 anni dopo Sant'Egidio marzo 2014 in una importante riunione dei partiti chiedendo il boicottaggio camera Harsha durante la campagna elettorale. Per la prima volta, RCD, MSP, Ennahda, Djaballah Benbitour e Jil Jadid, hanno dato la parola al fronte contro il presidente. Quel giorno, anche Ali Belhadj ex numero due degli ex-Fis era presente con i suoi fan, rubando i riflettori con headliners questa entusiasmante media.
Ma nonostante il fallimento delle loro azioni durante le elezioni presidenziali, il fronte di opposizione non è rotto o slogato, contro ogni previsione, è stato esteso ad altre personalità attuali e altri. Che è stato considerato da alcuni analisti politici come un evento raro in una democrazia araba. Spesso, nei paesi arabi e l'opposizione anche in Africa è arrotolato e divisa dai tentativi di destabilizzazione esterna o interna, ma dove il regime al potere ha lasciato il campo aperto per l'opposizione di riunirsi e di esprimersi in tutte le tendenze.
Resta da vedere se questa opposizione più ampia uscirà con un progetto serio. Poiché la più grande preoccupazione degli organizzatori di questo incontro, questo è quello che raccogliere i frutti di questo importante raduno dell'opposizione. Perché ci sono più differenze che similitudini tra le diverse correnti che guidano questo movimento. La presenza di alcuni elementi dell'ex FIS, ex capi di governo ambizioni escursioni come Sid Ahmed Ghozali e Mokdad Sifi Taleb Ibrahimi o non sono allo stesso livello di ambizione politica di Ali Benflis, d un Mouloud Hamrouche. Inoltre, le FFS il suo peso sulla scena politica non conta lasciare il campo di azione RCD MSP o anche se questo incontro porta ad azioni concrete che otterrà le cose in movimento.
Sapendo che, anche se questa opposizione "sacra unione" porta ad una importante affermazione generale che richiede un'autentica transizione politica con un invito a revisione radicale della Costituzione. E 'quasi impossibile adottare il progetto da parte del governo. E 'supportato saldamente i partiti della maggioranza presidenziale che non intendono essere lasciato in campo politico. Essi saranno aiutati nel loro lavoro da una dimensione avversario, Louisa Hanoune.
Islamistes, laics, républicains et democrates se rencontrent à zéralda : La grande messe de l’opposition