Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

mercoledì 14 maggio 2014

Il presidente dell'Inter Erick Thohir criticato per la sua fede di essere musulmano???

Ogni uno di noi è libero di pregare chi gli pare, non credo assolutamente alle insinuazioni e alle frasi di Galli, pubblicati oggi 14/05/14 sulla Gazzetta dello sport.
Erick Thohir, prima di tutto egli è un uomo che gli stessi diritti di qualunque cittadino al mondo. Sua santità, il papa prega sempre per il rispetto, la pace e soprattutto prega che nasca l'amore tra i popoli del mondo e a prescindere della pelle, della razza o della religione. E' un argomento molto superato ed ormai molto indietro.
Erick Thohir, il presidente dell'Inter ha comprato soltanto la squadra di calcio e non il duomo di Milano per recarsi a pregare con la sua religione musulmana e anche se ne è il caso, la questione è chiusa, ogni acquirente è libero di fare ciò che vuole di suoi propri beni.Thohir non ha firmato nessun altro contratto con una clausola di pregare Gesù ad ogni costo. Egli è un business man, un impresario che fa i suoi interessi. La religione è una materia che non riguarda il calcio ma l'intera umanità. ùVi ricordate di Georges Weah (musulmano)??? Egli pregava sempre a bordo campo prima di entrare in partita e non disturbava mai nessuno. Tanti cristiani fanno il segno della croce prima o dopo la partita. Credo che sia tutto normale. Non è il credo che manca in Italia ma il fondo economico, Chi è veramente nazionalista e conservatore,  che bada egli stesso a comprare tutto quello che è in vendita per impedire agli acquirenti stranieri di farsi avanti. ùI Cinesi hanno comprato la maggior parte dei punti più sensibili e importanti in Italia. Sinceramente è una delusione, sentire parlare di religione proprio dalla bocca di un ex calciatore di ottimo livello come Galli.
Comunque, si può sempre criticare il lavoro del presidente Thohir ma mai la sua fede che deve rimanere intoccabile.
Gli sceicchi arabi stanno comprando diversi squadre più importanti d'Europa e nessuno apre la bocca sul caso. Se il signor Galli fosse il direttore generale dell'Inter avrebbe criticato la fede del suo presidente???
Io non credo proprio. I soldi fanno gola a tutti....
Un cordiale saluto al presidente dell'Inter Erick Thohir e a tutti gli sportivi d'Italia e del mondo.