Sono un Freelance, commento e scrivo articoli su diversi temi come la sociologia , le religione , la politica , gli avvenimenti storici , culturali , ambientali , ecologici ecc...

lunedì 28 aprile 2014

Il caso Sonatrach II riguardava il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti

Secondo Algérie 360.com,
Hanno parlato un paio di giorni fa, il pavimento di Milano (Italia) continua la sua indagine sul caso che lega la Sonatrach società italiana Saipem. Quest'ultimo essendo sospetto dai giudici italiani di aver pagato tangenti, tangenti attraverso l'uomo d'affari Farid Bedjaoui.
Bedjaoui, che è ricercato dalle autorità algerine dallo scorso agosto ed è ora ricercato dall'Interpol su richiesta dei tribunali italiani.
Non ci sono che algerina e italiano interessato a questo caso. Il sito di notizie citando Reuters, dice il Dipartimento di Giustizia americano ha fatto una richiesta di Saipem per accedere alle informazioni raccolte nell'ambito dell'indagine interna della società in Algeria.
Una richiesta che la filiale italiana del colosso ENI sembra rispondere favorevolmente. Così come il CFO di Saipem, Alberto Chiarini, che ha detto "Ci hanno mandato una richiesta di informazioni su Algeria," la sua società è disposta a collaborare con il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti.
L’affaire Sonatrach II intéresse le département de justice américain